menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il materiale da distribuire

Il materiale da distribuire

Novara, il Centro provinciale per l'istruzione degli adulti distribuisce gel e mascherine

I dispositivi di protezione individuale sono stati consegnati a iscritti e comunità

Il Centro provinciale per l'istruzione degli adulti di Novara ha deciso di distribuire ai propri iscritti, e ai cittadini che ne facciano richiesta, le mascherine e il gel che ha disposizione, e che sarebbero ugualmente stati distribuiti agli studenti se la scuola fosse continuata in presenza.

"Andrà tutto bene è stato il tormentone della prima ondata di questo maledetto virus, e per qualche tempo ci abbiamo anche creduto - si legge nelle nota stampa del Cpia - Ora, però, che il virus è tornato come e più forte di prima, che ognuno di noi lo sente più vicino (o lo ha provato sulla propria pelle), sono parole che si sono svuotate di significato. Non andrà tutto bene, a meno che non ci si rimbocchi le maniche e non si faccia qualcosa per sé e per gli altri. Non andrà tutto bene, a meno che chi ha di più non metta in comune con chi ha di meno".

"La mascherina e il gel igienizzante - spiegano dal Cpia - sono stati per lungo tempo introvabili durante la prima fase di questa pandemia e, anche adesso, possiamo dire si tratti di beni preziosi che con il loro costo possono gravare non poco sulle finanze di famiglie già provate da una situazione che tutti speriamo possa risolversi quanto prima. Didattica online, dispositivi elettronici in prestito agli studenti sprovvisti, e ora mascherine e gel per coloro che ne hanno bisogno. La scuola c’è e questo ulteriore sforzo si aggiunge al tentativo, riuscito, della didattica di stare vicino alla sua utenza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, il Piemonte verso la zona gialla: le nuove regole

Attualità

Autostrada, chiuso lo svincolo di Novara tra la A4 e la A26

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento