Coronavirus, donazione di indumenti per i ricoverati all'ospedale Maggiore

La raccolta partita dopo la segnalazione di un'infermiera

L’esigenza era stata portata all’attenzione dei social da un’infermiera dell’azienda ospedaliero-universitaria di Novara: alcuni pazienti ricoverati, che non potevano essere raggiunti dai parenti, spesso lamentavano di non poter cambiare i propri indumenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In un attimo l’appello è stato accolto: da ditte, privati e associazioni sono arrivate magliette e altri indumenti che ora sono in distribuzione nei vari reparti. E vanno ringraziate Dimi Dimitri, Mirato, Cri di Arona, Sorrentino, “Specialisti dell’orto” di Galliate che con generosità si sono mostrati particolarmente attenti alle esigenze dei pazienti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, non scendono le sbarre del passaggio a livello: travolto un uomo in scooter

  • Si ribalta con l'auto in un fosso: è Veronica Cuccaro la 33enne che ha perso la vita a Mortara

  • Novara, rissa sull'Allea, giovane si scaglia contro un carabiniere: arrestato

  • Coronavirus, anche in Piemonte centri commerciali chiusi nel fine settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: il Piemonte segue la Lombardia

  • Coronavirus, troppi ricoveri a Novara: riapre un reparto covid al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento