Venerdì, 17 Settembre 2021
Attualità

Una manifestazione per le vie di Novara per Adil, il sindacalista morto a Biandrate durante una protesta

La manifestazione, organizzata da SiCobas, passerà per il centro di Novara. Le strade chiuse

La manifestazione di qualche giorno fa a Roma (foto Si Cobas)

Una manifestazione per Adil Belakhdim, il sindacalista investito e ucciso venerdì 18 giugno a Biandrate durante una manifestazione. 

Sabato 26 giugno, dalle ore 15, per le vie di Novara sfileranno i manifestanti della protesta organizzata da SiCobas. "In queste ore in tutto il paese si è sviluppata un'ondata di sdegno e di indignazione - scrive l'organizzazione sindacale - migliaia di lavoratori e di giovani hanno gridato con forza che non si può morire per uno sciopero fuori ai cancelli di un magazzino, è che non si può più accettare di lavorare in condizioni schiavistiche e con salari da fame. Ricordare Adil per noi significa innanzitutto proseguire quelle lotte per cui è stato costretto a sacrificare la vita: per dire basta allo sfruttamento, alla repressione degli scioperi e alle condotte antisindacali che in questi mesi si sono moltiplicate in tutta Italia e che hanno colpito principalmente il Si Cobas".

Le strade chiuse

Il corteo partirà da Largo Pastore e si snoderà lungo Corso Cavallotti, Baluardo Lamarmora, Baluardo Massimo D’Azeglio, Largo Bellini terminando in Piazza Martiri. Sarà istitutito il divieto di sosta dalle ore 08.00 di sabato 26 giugno su Largo Pastore, Autostazione, tratto di Via San Bernardino da Siena e Viale Ferrucci (lato autostazione) per parcheggio bus e auto manifestanti. Divieto di sosta dalle ore 08.00 di sabato 26 giugno anche sul Baluardo Lamarmora, Baluardo Massimo d’Azeglio, Largo Bellini (carreggiata sinistra lato Allea), Piazza Martiri e su Via XX Settembre, carreggiata centrale, su ambo i lati (luogo di ripartenza dei pullman dei manifestanti). Mano a mano che la manifestazione si sposterà verso piazza Martiri saranno chiuse le strade interessate. 

"In collaborazione con Prefettura, Questura e forze dell’ordine della città – spiega l’assessore alla polizia locale e sicurezza del Comune di Novara Luca Piantanida – su indicazione della Questura è stato predisposto un servizio di ordine pubblico a fronte di una manifestazione di carattere nazionale che si svolgerà in città. Ci siamo incontrati oggi al Comitato Ordine e sicurezza, convocato dal Prefetto, per stabilire le modalità del corteo. Si è deciso, quindi, di chiudere sostanzialmente tutte le strade che verranno interessate dal passaggio dei partecipanti. Naturalmente potrebbero esserci dei disagi per i cittadini e per i commercianti, ma è fondamentale, prima di tutto, garantire la sicurezza pubblica. Abbiamo lavorato in sinergia proprio a tutela dei cittadini e per fare in modo che una manifestazione di questo genere, in un momento tragico e difficile, si possa svolgere senza particolari problemi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una manifestazione per le vie di Novara per Adil, il sindacalista morto a Biandrate durante una protesta

NovaraToday è in caricamento