rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Attualità

Neonato positivo al covid, Cirio: "Massima attenzione per i bambini più piccoli"

"Abbiamo i numeri che a livello nazionale ci dicono che la fascia pediatrica è coinvolta dal virus"

È il paziente positivo al covid più piccolo che il Piemonte abbia dovuto curare in questi due lunghi anni di pandemia. Le condizioni di salute del bimbo di un mese trasferito dal Maggiore di Novara all'ospedale Regina Margherita di Torino stanno tenendo in ansia l'opinione pubblica. Questa mattina, lunedì 3 gennaio 2022, il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ha visitato l'ospedale per accertarsi personalmente sulle condizioni del piccolo. 

"Passerò al Regina Margherita per sincerarmi sulla situazione", ha spiegato Cirio, "Abbiamo i numeri che a livello nazionale ci dicono che la fascia pediatrica è coinvolta dal virus e credo che sempre di più l'attenzione vada generalizzata. Ci eravamo concentrati nella prima fase sulle persone più anziane, ma non dimentichiamo che, insieme agli over 80, ci sono i bambini più piccoli che devono essere attenzionati e sui quali mi auguro che la scienza possa fare dei passi avanti con chiarezza assoluta già nelle prossime settimane". 

Il piccolo, che chiaramente non è vaccinato, è stato sottoposto alla circolazione extracorporea per riossigenare il sangue a causa dell'insufficienza respiratoria e cardiaca ed è tenuto strettamente sotto osservazione dallo staff medico della professoressa Franca Fagioli, direttrice del dipartimento Patologia e cura del bambino. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neonato positivo al covid, Cirio: "Massima attenzione per i bambini più piccoli"

NovaraToday è in caricamento