Coronavirus, Acqua Novara.Vco posticipa il pagamento delle bollette

Scadenza rimandata per evitare affollamenti in posta

Scadenza delle bolletta dell'acqua posticipata per evitare affollamenti negli uffici postali.

"Alla luce di quanto disposto dai DPCM dell’8 marzo e del 9 marzo per l’emergenza Coronavirus - spiega Acqua Novara.VCO S.p.A. - l'azienda ha deciso di contribuire alla campagna #iorestoacasa, posticipando al 7 aprile 2020 i termini di pagamento delle bollette in scadenza (prive di domiciliazione bancaria o postale), così da evitare alle persone di recarsi in questi giorni presso gli uffici postali o bancari".

"Con l’occasione segnaliamo altresì che, per tutta la durata delle disposizioni contenute nei DPCM, appuntamenti e sopralluoghi con l’utenza verranno limitati a quelli che rivestono carattere d’urgenza ed indifferibilità. Del pari, le letture dei contatori saranno limitate a quelli che sono ubicati all’esterno delle abitazioni (verranno lasciate nelle caselle della posta le cartoline per l’autolettura)".​

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: il cambio di colore sarà sabato o domenica?

  • Coronavirus, il Piemonte rischia la zona arancione

  • Novara, tragedia al centro commerciale: si sente male e muore alle casse dell'Ipercoop

  • Coronavirus, cosa è consentito fare in zona arancione: le regole per Novara e il Piemonte

  • Dpcm: le nuove regole per asporto, spostamenti, sci e scuole. Piemonte verso la zona arancione

  • Coronavirus, nuovo decreto: niente spostamenti tra regioni, il Piemonte verso l'area arancione

Torna su
NovaraToday è in caricamento