rotate-mobile
Cronaca Trecate

Trecate, arrestato dalla polizia locale lo "spacciatore fantasma" del centro storico

A finire in manette, un 26enne fermato a bordo di un'auto intestata ad un pregiudicato trecatese. Il giovane non aveva infatti nessun telefono, casa, lavoro o auto a lui riconducibile

Gestiva la piazza di spaccio nel centro storico e in corso Roma a Trecate, fino alla serata di ieri, mercoledì 30 marzo, quando gli uomini della polizia locale lo hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

A finire in manette, un 26enne di nazionalità albanese, che non aveva nessun telefono intestato, nessuna casa di proprietà né contratti d’affitto, nessun lavoro e nessuna macchina a lui riconducibile: "Era a tutti gli effetti un fantasma - spiegano dal Comando della polizia locale di Trecate - con un solo dato certo: ultimo domicilio noto nella città di Trecate".

Il Nucleo cinofili antidroga della polizia locale di Trecate, dopo un’attività di indagine, servizi di controllo e pedinamento, lo ha scovato e arrestato mentre era a bordo di un'auto intestata ad un pregiudicato trecatese. A portare gli agenti fino al 26enne, fanno sapere ancora dal Comando, alcune dichiarazioni rilasciate da fonti confidenziali.

Una volta fermato, il 26enne è stato perquisito. La perquisizione è stata estesa anche alla sua abitazione, dove gli agenti della municipale hanno trovato e sequestrato denaro in contanti, cocaina, marijuana e un coltello.

Detenuto presso la camera di sicurezza del Comando di polizia locale, lo "spacciatore fantasma" verrà sottoposto al processo per direttissima nella mattinata di domani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trecate, arrestato dalla polizia locale lo "spacciatore fantasma" del centro storico

NovaraToday è in caricamento