Avis, nel borgomanerese c'è bisogno di sangue

L'associazione lancia un allarme dopo il calo di donazioni dello scorso dicembre

Prelievo del sangue

Il significativo problema di approvvigionamento di sangue potrebbe rischiare di mettere in forse le attività chirurgiche di routine. Per questo motivo l'Avis borgomanerese ha chiesto a tutti i donatori il proprio aiuto, soprattutto se di gruppo sanguigno 0 e A, andando a donare.

"La programmazione è fondamentale per evitare di trovarsi nello stato di emergenza. Sapere quanti e quali donatori si presenteranno per la donazione significa poter gestire in modo razionale le richieste di sangue per gli interventi programmati e avere sufficienti scorte per poter gestire tutte le altre richieste nonché poter organizzare il personale sanitario in maniera adeguata al numero di donatori previsti - spiega il presidente Franco Cerutti - inoltre riuscire a calibrare le convocazioni assicurando un flusso di donatori continuo e proporzionale alle richieste di sangue evitando di avere giornate con scarsa affluenza e giornate sovraffollate, infine per i donatori significa minimizzare i tempi d'attesa e avere l'attenzione che presuppone la donazione quale garanzia di serenità".

Chiunque volesse dare il proprio contributo può chiamare lo 03228348387 dalle 8 alle 13 o scrivere  una mail ad avisovracom@intercom.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ricetta della paniscia novarese

  • Incidente sul lavoro a Novara, operaio cade dal ponteggio: morto sul colpo

  • Incidente sul lavoro a Novara, si indaga per capire perchè sia caduto dal ponteggio l'operaio

  • Novara, giravano in auto per le vie della città controllando le case: nel bagagliaio trovati arnesi da scasso

  • Incidente a Castellazzo: perdono il controllo dell'auto e si ribaltano nel canale

  • Trecate, otto vigili su 14 chiedono di andarsene dal comando

Torna su
NovaraToday è in caricamento