menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Coronavirus, Regione e polizia postale insieme contro le fake news

Marnati: "Chi seminerà ancora il terrore sui social network sarà segnalato e denunciato"

Da ieri, mercoledì 11 marzo, è stata avviata una collaborazione tra la polizia postale e l'assessorato regionale ai Servizi digitali per contrastare il prolificare di comunicazioni false che circolano sui social network in questi giorni.

Coronavirus, negozi e bar chiusi: chi può rimanere aperto e cosa è consentito fare

Lo ha annunciato in una nota ufficiale la Regione Piemonte: "La situazione sta degenerando in una follia collettiva - ha spiegato l’assessore ai Servizi digitali Matteo Marnati - circolano su Whatsapp e Messenger messaggi catastrofici che spaventano la popolazione mettendo in difficoltà medici e strutture sanitarie che devono fare fronte a richieste assurde. Da questa mattina (mercoledì 11 marzo, ndr), anche su sollecitazione della stessa polizia presso l’assessorato, messaggi falsi e allarmistici saranno inviati direttamente all’autorità giudiziaria per le indagini del caso".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, il Piemonte verso la zona gialla: le nuove regole

Attualità

Autostrada, chiuso lo svincolo di Novara tra la A4 e la A26

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento