rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Cronaca

De Grandis e la polemica sulla vittima dell'attentato a Dacca

Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia ha postato su Facebook un commento su una delle vittime in Bangladesh, Adele Puglisi. E la questione arriva anche in consiglio comunale, scatenando le reazioni di tutti

La polemica è partita dai social ed è arrivata in consiglio comunale. Ivan De Grandis, neo eletto nelle file di Fratelli d'Italia, nella serata di martedì ha scritto su Facebook un commento su Adele Puglisi, una delle vittime dell'attentato a Dacca.

In riferimento ad un post dello scorso novembre dell'italiana uccisa in Bangladesh, De Grandis ha scritto: "Questa è una delle vittime italiane a Dacca. Mesi fa, dopo l'attentato di Parigi, pubblicava orgogliosa la sua firma alla petizione su Change.org nella quale si chiedeva la radiazione dall'Ordine dei Giornalisti di Maurizio Belpietro per il titolo "BASTARDI ISLAMICI". Il destino a volte è davvero beffardo e ha voluto che finisse trucidata da dei "bastardi" perchè non sapeva i versetti del Corano".

de grandis dacca-2

Immediate le reazioni sul social: in tanti hanno chiesto che De Grandis ritrattasse, anzi, che fosse addirittura escluso dal consiglio comunale, tanto che lo stesso autore ha cancellato il post.

Durante la prima seduta del consiglio comunale della nuova amministrazione Sara Paladini (Pd), ha risollevato la questione. "É un fatto molto grave - ha detto - spero che si tratti di un episodio isolato". De Grandis ha subito chiesto la parola per poter rispondere. "Quello che ho scritto è stato strumentalizzato. Non l'ho detto io, ne hanno parlato tutti i giornali, ho solo riportato un fatto". La presidente del consiglio "provvisoria" (in attesa che si eleggesse poi Murante) era Emanuela Allegra, che ha detto chiaramente a De Grandis "Forse su una cosa del genere avrebbe potuto stare in silenzio", per poi scusarsi di essere uscita dal suo ruolo istituzionale super partes. 

Insomma, De Grandis non lascerà il consiglio comunale, ma resta il fatto che i social, dopo la polemica scoppiata intorno a Murante per la Brexit, stanno mietendo vittime nelle file della maggioranza. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Grandis e la polemica sulla vittima dell'attentato a Dacca

NovaraToday è in caricamento