Sicurezza nei cantieri | Il protocollo d'intesa tra carabinieri e CPT

E' stato siglato venerdì 17 febbraio, il protocollo d'intesa tra il comando carabinieri per la tutela del lavoro e il comitato paritetico territoriale. Nasce così una collaborazione permanente per il controllo dei cantieri

Venerdì 17 febbraio è stato siglato l'accordo d'intesa per la sicurezza nei cantieri tra CPT Novara e Nucleo Tutela dei lavoratori del comendo Carabinieri di Novara

E' stato siglato venerdì 17 febbraio, a Novara, nella sede del CPT Novara, comitato per la prevenzione infortuni e la sicurezza nei cantieri, il protocollo d'intesa con il Comando carabinieri per la Tutela del lavoro, al fine di aumentare il controllo della sicurezza e l'adempimento delle norme di sicurezza nei cantieri.

Alla presenza del maresciallo Tiziano De Renzis, comandante del nucleo ispettorato lavoro di  Novara, il presidente del CPT Pietro Brustia e il vicepresidente Maurizio Nieli, si è voluto dare un segno tangibile di cambiamento all'interno del lavoro edile.

"Siamo sicuramente agli inizi - ha dichiarato De Renzis -. Il nostro è un nucleo speciale dei carabinieri. Noi ci occupiamo della sicurezza dei cantieri, dello sfruttamento, delle condizioni dei lavoratori. Verifichiamo gli appalti - precisa il comandante - le truffe agli enti. Abbiamo sottoscritto il protocoloo d'intesa con il CPT perchè lo riteniamo l'unico organo competente a formarci, in teoria ed in pratica, e con il quale si può fare tanto per combattere le piccole truffe che ogni giorno si verificano in ambito di lavoro e, nella fattispecie, nell'ambito dei cantieri edili".

"Nei cantieri - tiene a precisare Brustia - andiamo a controllare e verificare la sicurezza, la regolarità dei protocolli. La  regolarità contributiva, caratteristica quest'ultima che è strettamente proporzionata alla sicurezza.  Con l'acccordo  di collaborazione siglato nasce una sinergia  che permetterà una più attenta opera di vigilanza nei cantieri di Novara e provincia. Questo accordo mette in stretta relazione due mondi  così diversi tra loro che, però hanno lo stesso obiettivo comune: il miglioramento delle condizioni di lavoro anche in questo periodo di crisi che sta mettendo in grande difficoltà tutto il settore. Vogliamo perciò perseguire un obiettivo comune: garantire il rispetto della disciplina legislativa in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro, anche attraverso un progressivo rafforzamento delle azioni di prevenzioni e controllo sui cantieri edili".

"Il protocolo dunque consta di due fasi una parte di tecnico organizativa e una parte di controllo e verifica sul campo. Nella prima fase - spiega Pietro Brustia - il CPT provvederà a formare i militari del comando nucleo operativo per la tutela del lavoro, organizzare stage formativi nei 'cantieri scuola'; quest'ultimi già nati in via sperimentale, negli scorsi anni per i vigili di Briona e Novara. In una seconda fase si cercherà di fornire il supporto tecnico alla sicurezza nei cantieri con tecnici sul campo, e pubblicare materiali didattici sulla sicurezza da divulgare agli addetti ai lavori. L'accordo ha durata di due anni e sarà rinnovato dopo una specifica intesa e accordo tra le parti in causa. E' questo un piccolo grande passo per porre fine ad un dilagante problema di questi anni: la poca sicurezza nei cantieri. Un tassello importante anche in una piccola reltà come Novara dove,  purtroppo non mancano casi, seppur pochi e diradati nel tempo, di vittime cadute sul lavoro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, dal 3 giugno niente più mascherina obbligatoria all'aperto in Piemonte

  • Le spiagge più belle del Lago D'orta

  • Tragedia a Romagnano Sesia, 22enne annegato nel Sesia

  • Coronavirus, +57 positivi in Piemonte: stabile la situazione a Novara, ma c'è un decesso

  • Tragedia a Cerano, i vigili del fuoco entrano in casa e trovano un 58enne morto

  • Le spiagge più belle del Lago Maggiore

Torna su
NovaraToday è in caricamento