Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Rubavano in casa di anziani: due uomini in manette per furto aggravato

Gli episodi, cinque in tutto, sono avvenuti tra giugno e ottobre di quest'anno. I due si spacciavano per tecnici o avvocati per truffare e derubare le anziane vittime

Si spacciavano per tecnici del gas, avvocati o dipendenti comunali e rubavano in casa di anziani. Gli episodi, cinque in tutto, risalgono al periodo tra il giugno e l'ottobre di quest'anno. 

Le indagini dei carabinieri hanno portato all'arresto di due persone residenti a Novara. A finire in manette sono un 37enne, già noto alle forze dell'ordine, e un 31enne. Sono accusati di furto aggravato.

Il primo è accusato di un furto commesso ai danni di un 79enne. L'episodio è avvenuto nel settembre scorso: il 37enne si è presentato presso l'abitazione della vittima qualificandosi come tecnico addetto alla distribuzione del gas e adducendo di dover effettuare una riparazione. A questo punto ha convinto la vittima a riporre tutto il denaro e ogni altro bene in suo possesso in una busta da custodire in frigorifero e, ipotizzando una possibile imminente esplosione, ha chiesto all'anziano di allontanarsi dalla cucina per verificare il funzionamento dei rubinetti dell'acqua. Grazie a questo stratagemma, l'uomo è riuscito ad impossessarsi di 1600 euro in contanti.

Sono quattro, invece, le ipotesi di reato di cui dovrà rispondere il 31enne. Gli episodi si sono verificati il 15 giugno, il 6 luglio, il 30 agosto e il 15 ottobre. In tutti questi casi, l'uomo si è  presentato presso le abitazioni di diversi anziani ed è riuscito, grazie all'aiuto di una seconda persona, ad impossessarsi di denaro e gioielli. Le scuse utilizzate sono state diverse: dal possibile acquirente di un appartamento in vendita all'avvocato del nipote della vittima che era stato arrestato e per il quale era necessario versare una cauzione; dal tecnico addetto alla riparazione dell'impianto di riscaldamento al tecnico del Comune impegnato nella verifica delle condotte d'acqua.

I due uomini, entrambi già arrestati dai carabinieri in passato per fatti analoghi, sono stati sottoposti rispettivamente all'obbligo di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria e alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubavano in casa di anziani: due uomini in manette per furto aggravato

NovaraToday è in caricamento