Cavaglio d'Agogna: dopo anni ha riaperto il "Quarton" della Suno-Ghemme

Un gruppo di volontari cavagliesi ha liberato il tratto urbano della sp 22

via Mazzini

Quest'estate, grazie all'impegno di un gruppo di volontari cavagliesi seguiti dall'ufficio tecnico comunale, è stato riaperto al traffico il cosiddetto "Quarton", la strada che dalla collina porta al centro abitato.

Da quasi 5 anni quel tratto di carreggiata era rimasto chiuso a causa di una frana, ormai sulla carreggiata erano cresciute piante e alberelli, ma nel giro di una settimana, questa è stata totalmente ripulita e dopo il benestare della Provincia, che ne ha la competenza, è stata riaperta al transito.

Ciò è stato possibile anche grazie alla sistemazione del primo tratto di via Mazzini, bloccato a causa di imponenti impalcature che sorreggevano una vecchia casa nella quale era stato rinvenuto un affresco religioso datato 1600 bloccato dalla Soprintendenza, ma dopo il ricorso al Tar, la situazione si è sbloccata permettendo di mettere in sicurezza l'area e rimuovere la parte esterna che sorreggeva un muro fatiscente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con il ripristino della viabilità ordinaria, via Valsesia è tornata ad essere un passaggio secondario per chi attraversa l'abitato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Coronavirus: in Piemonte mascherine obbligatorie anche all'aperto per il ponte del 2 giugno

  • Le spiagge più belle del Lago D'orta

  • Tragedia a Romagnano Sesia, 22enne annegato nel Sesia

  • Domodossola: addio alla pianista Alice Severi, ex bambina prodigio della musica

  • Novara, le mascherine gratuite si ritirano in farmacia

Torna su
NovaraToday è in caricamento