Incendio in cantina: è morto l'uomo rimasto gravemente ustionato

L'incidente nella mattinata di mercoledì 8 luglio a Novara. L'uomo era stato ricoverato in rianimazione e poi trasferito al Cto di Torino, ma non ce l'ha fatta

Sul posto, i soccorsi del 118 e i vigili del fuoco - Foto di repertorio

Non ce l'ha fatta l'uomo rimasto gravemente ustionato nell'incendio scoppiato nella cantina della sua abitazione a Novara. L'incidente è avvenuto nella mattinata di ieri, mercoledì 8 luglio, in via Monte Nero.

L'uomo, un 60enne, è morto poco dopo il ricovero in ospedale, a causa delle gravi ferite riportate nell'incendio. Soccorso dai vigili del fuoco, era stato portato dal personale sanitario del 118 all'ospedale Maggiore, per poi essere trasferito al Cto di Torino.

Nell'incendio è rimasta ferita anche la moglie dell'uomo, che ha accusato sintomi da intossicazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • É morto Marco Tancini, il motociclista 32enne grave dopo un incidente

  • Trecate, ancora lite e sangue in vicolo Bordiga

  • Morto all'ospedale Maggiore il motociclista di 29 anni ferito nell'incidente a Suno

  • Autostrada A4: si sente male in auto e muore

  • Maltempo: violenti nubifragi, strade e cantine allagate nella Bassa Novarese

  • Il Lago d'Orta set di una serie tv tedesca: si cercano comparse

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento