Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Abusava della paziente inferma: in manette infermiere novarese

La vittima è una donna di 75 anni, ospite di una casa di riposo di Novara. L'uomo, Ricardo Peraldo, si trova ora agli arresti domiciliari con l'accusa di violenza sessuale

E' stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale Ricardo Peraldo, infermiere di origine argentina accusato di aver commesso abusi sessuali  su una paziente di 75 anni, bloccata a letto.

L'uomo, residente con la moglie in città, è dipendente di una struttura e secondo la Squadra mobile della Questura novarese da tempo molestava l'anziana vittima. La vicenda è emersa pochi giorni fa, in seguito ad alcune dichiarazioni fatte dalla donna che da diversi anni è ricoverata in una casa di riposo di Novara, a causa di seri problemi motori.

Nell'ultimo periodo, infatti, l'anziana signora era stata ricoverata all'ospedale Maggiore per un intervento, e al momento delle dimissioni ha pregato i parenti di non essere ricondotto nella casa di riposo, raccontando loro quello che da mesi stava subendo. Di fatto, l'infermiere era solito, durante il turno di notte, entrare nella stanza da letto della donna e abusare di lei costringendola a subire degli atti sessuali che lui compiva su sè stesso.

I fatti sono stati quindi riscontrati dagli uomini della Squadra mobile di Novara, che grazie a riprese fotografiche hanno potuto documentare i fatti. A causa della gravità dei fatti, la Procura della Repubblica ha chiesto un'ordinanza restrittiva nei suoi confronti, che l'ufficio del Gip ha subito accolto.

L'infermiere si trova ora agli arresti domiciliari. Secondo la Questura, inoltre, la paziente in questione potrebbe non essere l'unica vittima: l'ipotesi è infatti quella che ci possano essere stati altri episodi analoghi ai danni di altre donne ricoverate nella casa di riposo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abusava della paziente inferma: in manette infermiere novarese

NovaraToday è in caricamento