Cronaca

Rubano in un'azienda, poi fuggono dai carabinieri a folle velocità e finiscono impantanati in un campo

I due ladri sono stati arrestati

Inseguimento e cattura per due ladri nella notte tra venerdì 28 e sabato 29 giugno.

I carabinieri di Arona hanno arrestato C.R. e T.E., cittadini italiani pregiudicati, rispettivamente classi 1956 e 1957, provenienti dall’hinterland milanese. I due si sono introdotti in un'azienda di floricultura di Comignago sfondando una finestra, quando il proprietario si è accorto di cosa stava accadendo. Una volta lanciato l'allarme i carabinieri sono arrivati sul posto mentre i due si trovavano ancora all'interno dell'azienda. I ladri hanno così tentato la fuga con un veicolo che avevano lasciato lì fuori: è iniziato un inseguimento ad alta velocità che si è consluso con la macchina dei malviventi impantanata in un campo.

I due hanno cercato di fuggire a piedi ma i militari sono riusciti a bloccarli. A bordo del veicolo abbandonato sono stati trovati numerosi oggetti atti allo scasso ed alcuni passamontagna. Nella matinata di sabato il Tribunale di Novara ha disposto per uno dei due i domiciliari e per l'altro il carcere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano in un'azienda, poi fuggono dai carabinieri a folle velocità e finiscono impantanati in un campo

NovaraToday è in caricamento