menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La "Banda del rame" colta con le mani nel sacco a Sizzano

Sette gli arrestati, dopo mesi di indagini da parte della polizia di Como. La banda è accusata di aver provocato numerosi black out nella bassa comasca e nel novarese

Sono sette persone, di origine rumena, ad essere finite in manette. La polizia di Como ha effettuato gli arresti ieri, a Sizzano, cogliendo i ladri sul fatto. 

La "banda del rame" ha colpito nel comasco numerose volte: i sette sono infatti accusati di essere i responsabili di numerosi colpi già a partire dal 2014.

É stato il modus operandi della banda a farli arrestare: la loro tecnica era infatti quella di staccare la corrente e di rubare metri e metri di fili di rame. Molti i paesi lasciati al buio in questi mesi dai ladri.

Proprio un black out a Sizzano ha messo in allerta la polizia comasca, che era sulle tracce dei ladri già da tempo. Due volanti erano nel novarese e sono accorse immediatamente nel paese.

Inutile la fuga, visto che l'area era circondata da alti mezzi delle forze dell'ordine: dopo un breve inseguimento l'intera banda è finita in manette.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Economia

    Dopo Borgomanero, McDonald's arriva anche a Oleggio

  • Attualità

    Coronavirus, come procedono i vaccini in Piemonte?

Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento