Maggiora: beccati a rubare legna, arrestati cinque novaresi

Sono accusati di furto aggravato in concorso. I cinque, residenti a Borgo Ticino, Momo e Dormelletto, sono stati sorpresi dai carabinieri nella notte tra mercoledì e giovedì

Colti sul fatto e arrestati per furto di legna.

E' successo nella sera di mercoledì 28 agosto a Maggiora, in una zona boschiva in località Casina Fugnano. Intorno alle 21 i carabinieri di Borgomanero si sono imbattuti in quella che pensavano fosse una squadra di taglia legna autorizzata, che ovviamente autorizzata non era.

Alla vista dei militari, infatti, i finti boscaioli si sono dati alla fuga, abbandonando gli attrezzi, ma sono stati bloccati poco dopo dai carabinieri. A finire in manette sono state cinque persone, tutti uomini residenti nel novarese: C.K., 23enne di Dormelletto; C.P., 25enne di Momo; C.A., 25enne residente a Borgo Ticino; C.P., 49 anni di Borgo Ticino; C.A., 57enne sempre residente a Borgo Ticino.

I cinque sono accusati di furto aggravato in concorso e dovranno comparire davanti al Tribunale di Novara per rispondere dell'accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, scuole chiuse e manifestazioni sospese a Novara: l'ordinanza del Comune

  • Coronavirus, tende da campo davanti al pronto soccorso di Novara

  • Coronavirus, in Piemonte un caso confermato: negativi gli altri 15

  • Incidente a Novara, è morto il bambino investito in corso Trieste

  • Incidente mortale in corso Trieste, il piccolo Achraf travolto da una moto mentre era in bicicletta

  • Bambino investito a Novara: gravissimo in ospedale

Torna su
NovaraToday è in caricamento