Morti sul lavoro, il Piemonte al quarto posto in Italia per numero di vittime

Da gennaio a novembre sono stati 61 gli incidenti mortali sul lavoro in Regione secondo la ricerca condotta dall'osservatorio sicurezza sul lavoro di Vega Engineering sulla base di dati Inail

Le morti bianche in Italia continuano ad essere tante, troppe.

Come rilevato dall’ultima analisi condotta dall’Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega Engineering sulla base di dati INAIL, sono infatti 686 gli infortuni mortali avvenuti in occasione di lavoro da gennaio a novembre 2016.

La maglia nera spetta all'Emilia Romagna, con 84 casi: seguono Veneto (80) e Lombardia (73).

Quarto posto per il Piemonte, con 61 casi. Gli occupati annuali in regione sono 1 milione e 800mila, quindi l'incidenza delle morti bianche è del 33,9% rispetto al numero di lavoratori.

La classifica provinciale per casi totali di infortuni mortali sul lavoro è guidata da Roma con un totale di 32 vittime registrate, seguita da Vicenza e Napoli con 22 casi ciascuno. Novara si posiziona al 67esimo posto, con 4 decessi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, dal 3 giugno niente più mascherina obbligatoria all'aperto in Piemonte

  • Coronavirus: in Piemonte mascherine obbligatorie anche all'aperto per il ponte del 2 giugno

  • Le spiagge più belle del Lago D'orta

  • Tragedia a Romagnano Sesia, 22enne annegato nel Sesia

  • Domodossola: addio alla pianista Alice Severi, ex bambina prodigio della musica

  • Novara, c'è la data ufficiale di apertura del supermercato Aldi in corso della Vittoria

Torna su
NovaraToday è in caricamento