Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Ingegnere novarese muore il giorno dopo il vaccino: nessun legame tra il decesso e la vaccinazione

Eseguita l'autopsia sul corpo dell'uomo. Secondo le prime informazioni, l'esame avrebbe escluso una correlazione

Non ci sarebbero legami tra il decesso di Alberto Grazioni, ingegnere novarese di 71 anni, e la vaccinazione. Secondo le prime informazioni, infatti, l'autopsia eseguita sul corpo dell'uomo avrebbe escluso una correlazione tra il decesso del 71enne e la somministrazione del vaccino anti covid.

Grazioli, residente in città ma domiciliato nel biellese, aveva ricevuto il vaccino Pfizer giovedì 6 maggio a Novara: la mattina successiva, però, l'uomo si sarebbe sentito male e avrebbe avuto un attacco cardiaco. Una squadra del 118 è giunta a casa del 71enne, ma l'uomo è deceduto prima dell'arrivo in ospedale.

Sulla vicenda l'Asl di Novara aveva subito avviato le verifiche del caso, mentre la Procura aveva aperto un'indagine, un atto dovuto per consentire di eseguire l'autopsia e verificare le cause del decesso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ingegnere novarese muore il giorno dopo il vaccino: nessun legame tra il decesso e la vaccinazione

NovaraToday è in caricamento