rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Omicidio a Novara, arrestata la collaboratrice domestica dell'uomo accoltellato in casa

Antonio Amicucci è stato accoltellato più volte al petto. La donna si trova in caserma per essere interrogata

Arrestata la collaboratrice domestica di Antonio Amicucci, l'uomo trovato in un lago di sangue questa mattina a Sant'Andrea.

I carabinieri, insieme al pm Giovanni Castellani, stanno ascoltando in queste ore la collaboratrice domestica della vittima, che sembra sia stata arrestata. Dalle prime ricostruzioni sembra che l'omicidio sia avvenuto mentre la donna era impegnata a fare le pulizie nella casa di Amicucci: l'uomo è stato colpito più volte con un coltello da cucina al petto. Sarebbe stata poi proprio la collaboratrice domestica correre dai vicini, che hanno dato l'allarme. Non è ancora chiara la dinamica dei fatti, che gli investigatori stanno ricostruendo insieme alla donna in caserma. 

Sul posto, intorno alle 11 di mercoledì 24 novembre, sono intervenuti i vigili del fuoco, che sono entrati nell'appartamento insieme ai carabinieri e al 118. I soccorritori hanno tentato di salvare l'uomo, che aveva diverse ferite da arma da taglio, ma per lui non c'è stato nulla da fare.

Il corpo è stato trovato in cucina, in un lago di sangue: accanto alla vittima un coltello, che sembrerebbe essere l'arma del delitto. Amicucci, di origine abruzzese, viveva solo nella casa di via Andoardi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Novara, arrestata la collaboratrice domestica dell'uomo accoltellato in casa

NovaraToday è in caricamento