rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca Centro / Corso Cavour

Omicidio in corso Cavour, i vicini: "litigavano sempre, lui era violento"

Gisella Purpura, 41 anni, è stata uccisa ieri a coltellate dal compagno Bilel Ilahi in corso Cavour. La donna è morta in strada sotto gli occhi dei passanti

Gisella Purpura è morta venerdì 22 luglio in corso Cavour, sotto gli occhi di decine di passanti.

La donna, 41 anni, è stata uccisa dal compagno, Bilel Ilahi, di origini tunisine, a seguito di una lite. Secondo quanto ricostruito i due stavano discutendo su una panchina di fronte alla loro abitazione di corso Cavour quando sono rientrati nel palazzo. La lite però è continuata anche sulle scale, dove l'uomo ha estratto il coltello e ha colpito la compagna. La donna ha cercato disperatamente aiuto in strada ma non ce l'ha fatta: è morta davanti a decine di persone che hanno cercato invano di aiutarla. 

Secondo i primi accertamenti sembrerebbe che la donna abbia ricevuto un'unica coltellata al petto. 

I due abitavano negli alloggi di residenza sociale e la famiglia era da tempo seguita dai servizi sociali per abuso di alcol e droghe. Due dei tre figli della donna sono in comunità, mentre la terza si trovava dai nonni al momento dell'omicidio.

I vicini hanno raccontato dei continui litigi tra la donna e il suo compagno, che spesso sfociavano in botte: più volte era intervenuta la polizia. 

Ilahi è stato fermato subito dopo il delitto: questa mattina è stato convalidato l'arresto con l'accusa di omicidio volontario

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio in corso Cavour, i vicini: "litigavano sempre, lui era violento"

NovaraToday è in caricamento