Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Trecate, fermati per un controllo, avevano 3 quintali di pesce ottenuto illegalmente: denunciati

E' successo lungo la strada fra Trecate e Sozzago

I pesci

Fermati per un controllo, avevano 3 quintali di pesce ottenuto illegalmente: denunciati. Operazione della polizia locale insieme con le guardie giurate volontarie ittiche Fipsas della Provincia nella serata del 18 febbraio: due cittadini romeni, rispettivamente di 22 anni (residente a Taino, in provincia di Varese), e di 31 anni (senza fissa dimora ma domiciliato a Borgoticino) sono stati denunciati per detenzione e trasporto di animali storditi e uccisi e sequestro per accertamenti dell’autocarro, oltre che del pesce illegalmente pescato nelle acque del torrente Terdoppio per essere presumibilmente commercializzato. 

I fatti risalgono alla serata del 18 febbraio. Intorno alle 22, una pattuglia della Polizia locale, mentre stava transitando sulla Strada provinciale 5 che collega Trecate con Sozzago, ha notato un autocarro provenire da una strada laterale. Gli agenti hanno fermato il mezzo e hanno proceduto con i controlli: sull’autocarro sono stati rinvenuti alcuni bidoni contenenti complessivamente trecento chilogrammi di pesce tra carpe, lucci perca e siluri.

E’ stato immediatamente richiesto l’intervento delle Guardie giurate volontarie ittiche Fipsas, a cura delle quali è stato possibile rianimare e reimmettere in acqua cento chilogrammi di pesce. I restanti duecento chilogrammi, purtroppo morti, sono stati invece consegnati questa mattina al 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trecate, fermati per un controllo, avevano 3 quintali di pesce ottenuto illegalmente: denunciati

NovaraToday è in caricamento