Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Picchia, insulta e umilia la moglie: arrestato dalla polizia di Novara

La donna, disperata, ha chiesto aiuto agli agenti

Scappa di casa per le continue violente e si rivolge alla polizia, che arresta il marito nel giro di poche ore.

La polizia di Novara ha svolto le indagini dopo la denuncia di una donna di Vercelli, che si è rivolta alla questura novarese disperata. Il marito, un 47enne con precedenti per droga e reati contro la persona, la terrorizzava e picchiava ormai da tempo. La donna era costretta a subire schiaffi, insulti e umiliazioni in casa, con il marito spesso sotto l'effetto di droghe che la maltrattava in continuazione.

Nell'ultimo mese addirittura la situazione era peggiorata: il 47enne arrivava a svegliare la moglie di notte con insulti e schiaffi e la assillava con centinaia di messaggi quando era fuori. La folle gelosia dell'uomo era arrivata ad obbligarla a comunicargli la sua posizione per avere la prova che si trovasse davvero al lavoro.

Esasperata e disperata la donna ha chiesto aiuto alla squadra mobile di Novara, che nel giro di 24 ore ha svolto le indagini, ha raccolto le prove e le ha presentate al tribunale di Vercelli. Il pubblico ministero ha emesso l'ordinanza di custodia cautelare in carcere, mentre la donna si trova in una struttura protetta. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia, insulta e umilia la moglie: arrestato dalla polizia di Novara

NovaraToday è in caricamento