rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca Bellinzago Novarese

50mila euro per restaurare l'asilo di Bellinzago

La Fondazione Comunità del Novarese onlus finanzierà il progetto di recupero dell'edificio, progettato dall'architetto Alessandro Antonelli

Un progetto per restaurare l'asilo antonelliano De Medici di Bellinzago. La Fondazione Comunità Novarese Onlus ha presentato giovedì 18 il piano di recupero della struttura, che avrà un costo complessivo di 50mila euro. 

L’edificio in cui ha sede l’asilo Gabriele De Medici rappresenta una delle opere più interessanti dell’architetto Antonelli ed è incluso all’interno degli Itinerari Antonelliani. La situazione di grave degrado sulle facciate alte di ovest-est-nord dell’edificio impone un intervento di ripristino degli intonaci decorativi. Inoltre, per proteggerle dal percolamento delle acque, è necessario intervenire anche sulla copertura. Gli interventi di recupero saranno inseriti nella programmazione didattica dell’Istituto allo scopo di sensibilizzare gli adulti di domani alla tutela e alla conservazione dei beni artistici. Si collegheranno attività laboratoriali e di gioco, che, attraverso la partecipazione al cantiere del pupazzo Rex-tauro (mascotte del progetto), permetteranno agli alunni di studiare il bene e, in un secondo momento, di illustrarlo agli adulti. Al termine dei lavori, inoltre, sarà allestita una mostra permanente dei disegni antonelliani e dei documenti custoditi nell’edificio.

La Fondazione della Comunità del Novarese Onlus ha garantito la copertura integrale del contributo richiesto di 50.000 euroassegnando in modo certo uno stanziamento pari all’80% del contributo richiesto (40.000 euro) e concedendo l’ulteriore stanziamento, di10.000 euro soltanto nel caso di raggiungimento di una sfida. La sfida consiste nella raccolta di donazioni a favore del progetto per un importo almeno pari al 20% del contributo richiesto ( 10.000,00).

"La Fondazione – ha commentato Vacchini – è sempre orgogliosa di supportare progetti che interessano alla comunità. Sono quelli gli obiettivi che vogliamo far raggiungere. Un progetto in cui una comunità si riconosce crea emozione ed è quello il Dono più importante che ci piace poter fare".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

50mila euro per restaurare l'asilo di Bellinzago

NovaraToday è in caricamento