Novara sempre più smart: attive le nuove reti a banda ultralarga fissa e mobile

In città il programma di copertura ha interessato circa 40mila unità immobiliari, pari ad una copertura dell'87% della popolazione sull'intero territorio comunale, grazie alla posa di 60 chilometri di cavi in fibra ottica

Novara è sempre più smart: la città gaudenziana, infatti, è tra le prime d'Italia Novara a poter vantare infrastrutture telefoniche di nuova generazione che sono già pienamente operative al servizio di cittadini e imprese. Un investimento di circa 4 milioni di euro da parte di Tim, che ha permesso l'arrivo in città delle nuove reti a banda ultralarga fissa e mobile.

Gli importanti interventi infrastrutturali e le novità per i novaresi sono stati illustrati nei giorni scorsi dal sindaco da Andrea Ballarè e da Massimo Mezzetti, responsabile Access Operation Line Piemonte di Tim.

Dall’avvio del progetto che ha visto Tim impegnata nella realizzazione della nuova rete in fibra ottica Ngan (Next generation access network) e di quella mobile 4G anche nella versione più evoluta (il 4G Plus), a Novara le reti in banda ultralarga sono già realtà e il programma di copertura della città ha interessato circa 40mila unità immobiliari, pari ad una copertura dell’87% della popolazione sull’intero territorio comunale, grazie alla posa di 60 chilometri di cavi in fibra ottica.

"Questo importante intevento di Tim - ha commentato Ballarè - è un contributo al miglioramento tecnologico della città. Un miglioramento di cui beneficiano tutti, sia le aziende sia i cittadini. Fare in modo che gli operatori privati scommettano sulla città per portare vantaggi ai novaresi è uno degli obiettivi della nostra amministrazione".

Il risultato raggiunto conferma l’impegno di Tim e dell’amministrazione comunale per portare la connessione internet fino a 100 Megabit/s a famiglie e imprese, ponendo in questo modo Novara nell’élite delle città italiane dove sono disponibili i servizi "Fibra" di Tim basati sulla tecnologia FTTCab (Fiber to the Cabinet). 

La città gaudenziona è inoltre già stata inserita nel nuovo piano nazionale di cablaggio Tim in tecnologia FTTH (Fiber To The Home), che prevede entro marzo 2018 di raggiungere 100 città italiane portando i collegamenti superveloci fino agli edifici. Si tratta di un innovativo piano che estende la fibra ottica fino alle abitazioni, consentendo connessioni super-veloci a partire da 100 Megabit al secondo e potenzialmente fino a 1 Giga, con l’obiettivo di garantire una qualità ancora più elevata nella fruizione di contenuti video in Hd e una migliore esperienza di navigazione. I lavori inizieranno entro il 2016.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Nell’ambito del programma nazionale per lo sviluppo delle reti a banda ultralarga fissa e mobile - ha aggiunto Mezzetti - Tim ha deciso di dedicare alla città di Novara una quota molto significativa del proprio piano di investimenti, fornendo in questo modo un notevole contributo al conseguimento degli obiettivi previsti all’Agenda Digitale europea. A Novara la nuova rete in fibra ottica e quella mobile 4G Plus sono già realtà, grazie anche alla fattiva collaborazione dell’amministrazione comunale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, le previsioni: quando potrebbero azzerarsi i contagi a Novara e in Piemonte

  • Coronavirus, in Piemonte prorogata l'ordinanza con più restrizioni: no attività sportiva e passeggiate

  • Coronavirus, Cirio: "Ordinanza in Piemonte prorogata fino al 14 o al 20 aprile"

  • Coronavirus, in arrivo i buoni spesa: chi ne ha diritto e come richiederli a Novara

  • Coronavirus, morto infermiere novarese di 51 anni: aveva quattro figli

  • Coronavirus, cauto ottimismo dal Maggiore di Novara: in Piemonte 9.418 i casi

Torna su
NovaraToday è in caricamento