rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Cronaca Trecate

Nuova rotonda a San Martino di Trecate: al via il cantiere per 4 mesi

Partono la prossima settimana i lavori per la realizzazione della rotatoria, che verrà realizzata all'incrocio tra la Ss11 e la trasversale numero 6 del Basso Novarese verso Cerano

Prende il via la prossima settimana il cantiere per la realizzazione della nuova rotatoria che verrà realizzata all’incrocio tra la SS11 e la trasversale numero 6 del Basso Novarese verso Cerano in località San Martino a Trecate.

L'intervento è di competenza dell'amministrazione provinciale, che lo ha presentato oggi, giovedì 5 luglio, in una conferenza a Palazzo Natta.

"Domani mattina - ha spiegato l'assessore alla Viabilità Gianluca Godio - l’ultimo incontro con i tecnici e il sopralluogo finale, poi via al cantiere che si protrarrà, come da capitolato di appalto, per 120 giorni: 4 mesi in tutto con un cronoprogramma che cercherà di creare il minor disagio possibile all’utenza".

"Il flusso di traffico intenso con oltre 25mila veicoli/giorno, l’elevata percentuale di mezzi pesanti - ha aggiunto Godio - e la peculiarità delle attività che insistono sull’area, hanno spinto la Provincia a intervenire per la messa in sicurezza di un nodo nevralgico della viabilità novarese. Il problema è come sempre quello di reperire i fondi, ma in questo senso va un plauso al geometra Giuseppe Malinverni e all’architetto Chiara Ravarelli, dell’Ufficio Tecnico provinciale, perché il progetto si è classificato al primo posto nella graduatoria di merito del 'Bando per l’accesso ai co-finanziamenti per interventi a favore della Sicurezza Stradale' ed è dunque stato finanziato per il 45% dal Ministero".

"Un’opera strategica - ha commentato il presidente della Provincia Diego Sozzani - sia sotto il profilo della sicurezza, sia sotto quello della filosofia dei collegamenti con la vicina Lombardia che questa amministrazione sta perseguendo su più fronti".

"Con questo intervento - ha quindi concluso il sindaco di Trecate Enrico Ruggerone - si completa il quadro delle rotatorie che hanno di fatto mutato il volto della viabilità trecatese. Quest’ultimo tassello diventa però per noi fondamentale perché, se da un lato viene realizzata in un’area particolare per la tipologia delle aziende che vi insistono (chimiche e petrolifere), dall’altro guardando al futuro vorremmo pensare a quell’area in un’ottica di sviluppo sostenibile per la nostra città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova rotonda a San Martino di Trecate: al via il cantiere per 4 mesi

NovaraToday è in caricamento