menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Migranti in coda per i vestiti, residenti chiamano la polizia

É successo ieri. Nessun problema di ordine pubblico, i richiedenti asilo stavano regolarmente facendo la fila

A Novara la questione migranti è un nervo scoperto. Dopo il "no" all'accoglienza di nuove persone da parte del sindaco Canelli della scorsa settimana, scoppia un nuovo caso.

Siamo in via Bovio, a Sant'Agabio: nella giornata di giovedì 3 novembre è stato aperto un centro di distribuzione abiti per i richidenti asilo ospitati in città. Tanti i profughi in coda in attesa del proprio turno. Come è normale, vista anche l'età media piuttosto bassa dei migranti, il gruppo fa un parecchio rumore, pur non creando alcun problema.

I residenti della zona, preoccupati dell'assembramento di persone, chiamano la polizia: forse non sono stati avvisati dell'aperura del centro. Nell'arco di pochi minuti arriva una pattuglia che non può fare altro che constatare che tutto si sta svolgendo regolamente. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento