Cameri e Villa Picchetta

Oggi sede del Parco del Ticino e Lago Maggiore, sorge sul limite di una balza di erosione del Ticino, nel territorio di Cameri

Villa Picchetta sorge sul limite di una balza di erosione del Ticino, nel territorio di Cameri.

Documentato con sicurezza nel 1575 l'insediamento diventa, attraverso diverse successioni, di proprietà dei Gesuiti. Soppresso l'ordine nel 1773 i beni furono acquisiti, con oratorio e casa padronale, dal marchese Natta Isola D'Alfìano. Poi passarono, per vendita, a proprietari diversi.

La villa e l'oratorio dal 1989 sono di proprietà del Parco dei Ticino, Ente che ha intrapreso importanti interventi di restauro. Oggi la villa è sede del Parco del Ticino e Lago Maggiore.

L’intero edificio è organizzato con struttura a pianta ad "U", con torrette poste agli angoli a sottolineatura dell’attacco delle ali che si prolungano verso ovest ed è dominato, al centro, da tiburio con lanterna. Ancora ben conservate sono le decorazioni della Sala dell’Ottagono, che i recenti lavori di restauro hanno fatto emergere in tutta la loro ricchezza iconografica e cromatica, così come quelle del Portico sul lato ovest del Palazzo con raffigurazioni paesaggistiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

[fonti: www.turismonovara.it; www.comune.cameri.no.it; www.parcoticinolagomaggiore.it]

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento scontro fra auto e motocicletta: morto un centauro novarese

  • Incidente in tangenziale a Novara: motociclista finisce contro il guard rail

  • Stresa, si masturba davanti ai passanti: 26enne denunciato dai carabinieri

  • Incidente a Oleggio, ciclista investito da un'auto

  • Vco, si ribalta e rimane incastrata fra le lamiere dell’auto: persona ricoverata

  • Incidente a Casalino: schianto tra due auto sulla provinciale: tre feriti

Torna su
NovaraToday è in caricamento