Violentò e rapino una prostituta: arrestato 18enne novarese

Il giovane è stato rintracciato dai carabinieri dopo essere stato condannato dalla Corte di Appello di Milano

Foto di repertorio

Violentò e rapinò una prostituta quando era ancora minorenne. Un 18enne novarese, originario del Marocco e residente in città, è stato arrestato dai carabinieri di Darfo Boario Terme, nel bresciano, per violenza sessuale e rapina.

Il giovane era infatti destinatario di un provvedimento di carcerazione emesso dalla Corte di Appello di Milano, con il quale è stato condannato a un anno e 8 mesi di reclusione.

I fatti risalgono all'ottobre del 2018 e si erano verificati a Milano, dove il giovane aveva aggredito una prostituta di 33 anni. Dopo aver pattuito una prestazione sessuale, il minorenne aveva abusato della donna e si era poi impossessato della sua borsetta. Solo il pronto intervento di una pattuglia dei carabinieri aveva permesso di fermare l’aggressore che, dopo l’arresto, era stato collocato in una struttura della Valcamonica.

La condanna a suo carico è ora passata in giudicato e il giovane è stato associato all’istituto penitenziario Beccaria di Milano dove sconterà la pena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, aereo vola basso sulla città: ecco il perchè

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Incidente sul lavoro a Novara: morto un operaio di 36 anni

  • Coronavirus, Cirio: "Per l'1 o il 3 dicembre il Piemonte sarà in zona arancione"

  • Bambino di 4 anni colpito al volto dal calcio di un cavallo

  • Nuovo Dpcm Natale 2020: le regole allo studio per pranzi, cene e parenti

Torna su
NovaraToday è in caricamento