Martedì, 26 Ottobre 2021
Elezioni

Elezioni comunali 2021, cosa fare se si è persa o esaurita la tessera elettorale

Le informazioni utili anche per chi ha cambiato residenza, per chi necessita di essere accompagnato e per richiedere il voto domiciliare

La data delle elezioni del 3 e 4 ottobre si avvicina.

Gli elettori di 18 comuni in provincia di Novara e di 5 comuni nel Vco saranno chiamati alle urne per eleggere i nuovi sindaci e per rinnovare i consigli comunali. Nei comuni con più di 15mila abitanti, cioè NovaraTrecate e Domodossola, nel caso in cui nessun candidato raggiunga il 50% +1 dei voti al primo turno si andrà al ballottaggio, che sarà domenica 17 e lunedì 18 ottobre. 

Per votare sarà necessario recarsi al seggio con la tessera elettorale e un documento di identità. Ecco cosa fare a Novara in caso di smarrimento della tessera elettorale, esaurimento degli spazi, cambio di residenza, per richiedere l'accompagnamento al seggio o il voto domiciliare.

Tessera elettorale a Novara

Ogni elettore deve essere in possesso della tessera elettorale. La tessera deve essere conservata perché serve per 18 consultazioni diverse. Ai giovani che compiranno 18 anni entro il 3 ottobre, verrà consegnata la tessera al proprio domicilio da parte di personale incaricato del Comune di Novara. Anche per i nuovi residenti nel Comune di Novara, la tessera elettorale verrà consegnata al domicilio da parte del personale comunale previa restituzione della vecchia. Chi, per qualsiasi motivo, non avesse ricevuto la tessera elettorale a domicilio, deve rivolgersi in Via F.lli Rosselli, 1 all’Ufficio elettorale del Comune. L'ufficio elettorale del Comune di Novara è aperto al pubblico martedì e venerdì dalle 9 alle 13 e mercoledì dalle 13 alle 17. Da lunedì 27 settembre a giovedì 30 settembre lo sportello rimarrà aperto dalle 9 alle 17.

Cosa fare in caso di smarrimento della tessera elettorale

La richiesta del duplicato della tessera elettorale è possibile solo in occasione di consultazioni elettorali e fino al termine delle operazioni di votazione. Il duplicato della tessera elettorale a seguito di smarrimento, furto o deterioramento è rilasciato allo sportello elettorale di Via F.lli Rosselli 1. Per ottenere il duplicato della tessera elettorale l’interessato, o persona da lui incaricata munita di delega scritta, deve presentare istanza e dichiarazione di smarrimento o furto, unitamente a copia del documento di identità del richiedente, allo sportello dell’ufficio elettorale del Comune.

Cosa fare in caso di esaurimento spazi sulla tessera elettorale

Gli elettori, che sono in possesso di tessera elettorale con tutti gli spazi occupati, potranno richiedere il rilascio di una nuova compilando l’apposito modello da consegnare allo sportello elettorale di Via F.lli Rosselli 1 unitamente alla tessera ormai esaurita, solo in visione, e ad un documento d’identità Nel caso in cui l’interessato non potesse recarsi personalmente a richiedere il rilascio di una nuova tessera, potrà incaricare, con delega scritta, una persona di fiducia compilando l’apposito modulo, al quale dovrà unire la copia di un documento d’identità del richiedente e, solo in visione, la tessera esaurita.

Cambio di abitazione 

A tutti gli elettori che hanno avuto cambio di sezione elettorale a seguito della variazione di indirizzo (procedimento anagrafico concluso entro il 19 agosto 2021), verrà inviato per posta un tagliando adesivo da applicare sulla tessera elettorale già in possesso, con i dati aggiornati. Chi si fosse trasferito con data di conclusione del procedimento successiva al 20 agosto, dovrà votare ancora una volta nella vecchia sezione. L’elettore non può essere ammesso al voto se il suo nominativo non compare sulla lista elettorale della sezione, in tal caso deve rivolgersi immediatamente all’ufficio elettorale del Comune

Documenti validi per votare

Per votare è necessario portare con sè anche la carta di identità o altro documento di identificazione (con fotografia) rilasciato dalla Pubblica Amministrazione, per esempio: patente, passaporto, libretto di pensione. Il Ministero dell'Interno ha stabilito che la ricevuta della richiesta della carta d'identità elettronica ha valore di documento per il riconoscimento dell'elettore al seggio elettorale.

Servizio trasporto gratuito ai seggi

Il Comune di Novara organizza un servizio, con un pulmino abilitato al trasporto di sedie a ruote, per tutti quegli elettori che si trovano in difficoltà per raggiungere autonomamente i seggi. Per usufruire del servizio, occorre prenotare, telefonando al 0321 3702273 da giovedì 30 settembre a venerdì 1° ottobre dalle ore 9.00 alle ore 12.00; sabato 2 ottobre dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle 13.00 alle 16.00; domenica 3 ottobre dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle 13.00 alle 18.00; lunedì 4 ottobre dalle ore 9.00 alle ore 13.00.

Elettori che necessitano accompagnamento al seggio

Gli elettori non deambulanti o che comunque abbiano difficoltà ad accedere al proprio seggio quando in questo siano presenti barriere architettoniche, o che necessitano di accompagnamento, possono esercitare il diritto di voto in una qualunque altra sezione del comune, presentando apposita attestazione medica rilasciata dai medici della medicina legale. Questa attestazione è valida anche se rilasciata in precedenza per altri scopi, come pure è valida una copia della patente di guida speciale, purché dalla documentazione risulti l’impossibilità o la capacità gravemente ridotta di deambulazione. Per l’accompagnamento in cabina deve risultare dalla documentazione medica l’impossibilità dell’elettore di esprimere il voto autonomamente, non è ammesso l’accompagnamento all’elettore affetto da sola disabilità psichica. Gli elettori affetti da patologie croniche tali da non potere mai votare autonomamente (es. non vedente, impossibilità ad usare le mani ecc..) inoltrando domanda allo sportello dell’ufficio elettorale con un documento di identità personale, la documentazione medica rilasciata della medicina legale o con la copia del verbale della commissione medica che ha dichiarato l’invalidità permanente, potrà ottenere un timbro (AVD) sulla tessera elettorale, grazie al quale, anche in futuro sarà ammesso al voto con l’assistenza di un elettore della Repubblica. Nessun elettore può esercitare la funzione di accompagnatore per più di un invalido. Sul suo certificato elettorale è fatta apposita annotazione del presidente di seggio nel quale ha assolto tale compito.

Voto domiciliare

Possono essere ammessi al voto domiciliare gli elettori affetti da grave infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano e gli elettori affetti da gravissime infermità tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorino risulti impossibile anche con l’ausilio del trasporto pubblico messo a disposizione dal Comune per il raggiungimento del seggio elettorale. L’elettore interessato deve far pervenire al sindaco del Comune nelle cui liste elettorali è iscritto, tra martedì 24 agosto e lunedì 20 settembre 2021, un’espressa dichiarazione attestante la propria volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimora, unitamente alla documentazione sanitaria prevista. Nel medesimo certificato potrà essere attestata, altresì, l’eventuale necessità di un accompagnatore per l’esercizio del voto. Nella richiesta, da redigere in carta libera, devono essere indicate le generalità, l’indirizzo dell’abitazione in cui l’elettore dimora, un recapito telefonico e alla stessa deve essere allegata copia della tessera elettorale e idonea e specifica certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico designato dagli organi dell’azienda sanitaria locale. Il certificato medico, rilasciato in data non anteriore al 45° giorno antecedente la data delle elezioni (non prima di giovedì 19 agosto), deve attestare la condizione di infermità (come previsto dal comma 1 dell'art. 1 della legge n. 46/2009), e l'impossibilità dell'elettore a muoversi anche con l'aiuto dei servizi di trasporto pubblico gratuiti, organizzati dal Comune per facilitare il raggiungimento dei seggi. Il certificato deve riportare una prognosi di almeno 60 giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato medesimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali 2021, cosa fare se si è persa o esaurita la tessera elettorale

NovaraToday è in caricamento