Lunedì, 17 Maggio 2021
Politica

Screening antitumorale alla mammella: rinnovata la convenzione per la sperimentazione

La Regione Piemonte rafforza i progetti "Proteus donna" e "Sperimentazione di screening dbt"

La Regione Piemonte rafforza i progetti "Proteus donna" e "Sperimentazione di screening dbt" estendendo fino al 31 dicembre 2017 la convenzione siglata con l’Università degli Studi di Torino, l’azienda ospedaliera universitaria della Città della Salute, il Csi Piemonte, la Im3d Scarl e la Fondazione Edo ed Elvio Tempia Valenta.

Lo ha deciso nella mattinata di oggi, lunedì 20 febbraio, la Giunta regionale, approvando la delibera proposta dall’assessore alla Sanità Antonio Saitta e dall’assessore alle Attività produttive Giuseppina De Santis.

Lo scopo dei progetti, inseriti all’interno del programma regionale "Prevenzione serena" e già attivi in una decina di aziende sanitarie piemontesi, è di attuare un programma sperimentale di screening del cancro della mammella con mammografia digitale e gestione informatizzata del flusso di prevenzione. Con il rinnovo della convenzione si conferma l’estensione dei progetti a tutti i programmi di screening delle aziende sanitarie che intenderanno aderire.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Screening antitumorale alla mammella: rinnovata la convenzione per la sperimentazione

NovaraToday è in caricamento