Borgomanero: Stelle&Padelle premia gli atleti del territorio

Riconoscimenti a tanti sportivi di discipline meno conosciute che eccellono a livello non solo nazionale. Fotogallery!

Gruppo triatleti

Una serata dedicata ai campioni nazionali, europei e addirittura mondiali degli sport cosiddetti minori del nostro territorio.

Ieri, lunedì 24 settembre, alla baita degli Alpini si è svolta la prima serata dell'evento benefico di Stelle&Padelle. I protagonisti sono stati gli sportivi che ogni giorno dedicano tante ore alla propria passione. C'era la Pesistica, gli Arcieri, le pluricampionesse del Twirling Santa Cristina, le ginnaste di Ginnastica 200 e di Fantastic gym, il campione del mondo di kick boxing Stefano Re, Mattia Franceschi e il suo team dell'Invictus per concludere con i triatleti come Stefano Luciani e ciclista e fondista Nico Valsesia.

A premiare la presidente della Pro loco Stefania Zoppis, Confartigianato, l'Assessore Francescco Valsesia e Franca Biondelli ch ha ribadito: "Grazie agli sponsor e agli Alpini, è una serata per aiutare le Associazioni del territorio. Questi sport meno popolari ci regalano tante emozioni!".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Incidente a Novara, auto si schianta contro un dehors in via Pontida

  • Incidente a Paruzzaro: schianto tra auto e camion, un ferito grave

  • Coronavirus, pronta una nuova ordinanza in Piemonte: niente più distanziamento sociale sui mezzi pubblici

  • Incidente mortale a Omegna: giovane perde la vita nello schianto tra un'auto e una moto

  • Batterio pericoloso: ritirato lotto di salmone prodotto a Borgolavezzaro

Torna su
NovaraToday è in caricamento