rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Volley

Coppa Italia, serata storta: Chieri vince, la Igor è fuori dai giochi

Grande la delusione per le azzurre, che mancano l'appuntamento con la Final Four e devono cedere ad un avversario decisamente più in palla. Il rammarico di Chirichella: "Non siamo riuscite a mostrare il giusto atteggiamento"

Non era un mistero che tra i match in programma stasera quello del PalaIgor poteva maggiormente sfuggire ai pronostici. A farne le spese è stata la Igor Novara, che davanti al pubblico amico si è fatta letteralmente sorprendere da una Reale Mutua Fenera Chieri davvero in stato di grazia. La formazione di Giulio Bregoli, che sta andando a gonfie vele in Coppa Cev e ha già messo in grandi difficoltà corazzate come Conegliano e Novara in campionato, ha giocato davvero un brutto scherzo alle azzurre, che devono accantonare, almeno per quest'anno, il sogno di partecipare alla Final Four di Coppa Italia in programma a Trieste il 17 e 18 febbraio.

La partita ha avuto un andamento piuttosto chiaro, con le ospiti che con grande determinazione hanno conquistato i primi due set; reazione delle igorine nel terzo, mentre nel quarto si è assistito ad una nuova affermazione, seppur di misura, delle biancoblù che staccano dunque con pieno merito il biglietto per la kermesse del capoluogo giuliano, facendo perentoriamente saltare il fattore campo (cosa che, per la cronaca, sugli altri campi non si è verificata). 

Lorenzo Bernardi e le sue giocatrici dovranno dunque leccarsi le ferite in breve tempo: svanito un traguardo a cui il club teneva non resta che il campionato e la Challenge Cup, quest'ultimo obbiettivo oramai imprescindibile. I recuperi a tempo pieno di Chirichella e Bujis non potranno che dare la spinta giusta. 

La partita

Bernardi sceglie un sestetto composto da Akimova opposta a Bosio, Danesi e Bonifacio centrali, Bosetti e Szakmary schiacciatrici e Fersino libero.

Che la serata possa essere a forti tinte biancoblù lo si capisce dalle primissime battute, quando il punteggio schizza subito sul 2-9. Il muro di Bonifacio fa sperare le azzurre, che però vanno ancora sotto per il mani out di Grobelna (8-16). Danesi mura (12-18), ma Weitzel non perdona (12-21). L'errore al servizio delle padrone di casa regala il primo set a Chieri (17-25).

Stavolta è Novara a partite meglio con Akimova, Grobelna presto ribalta le gerarchie (4-6). Nuovamente pari azzurro con Bonifacio (9-9), che però non dura molto (Grobelna, 13-15). Akimova trova il riaggancio (18-18), Grobelna fa ancora la voce grossa (18-21). Le ragazze di Bernardi commettono due errori fatali in attacco che costano loro lo 0-2 (21-25).

Entra Chirichella e una scossa c'è con l'ace di Akimova (4-2). Omoruyi pareggia subito (4-4). Va in battuta Bonifacio e trasforma per il 13-10, che diventa 17-13 causa errore di Omoruyi. Bosetti non è precisa e il vantaggio pare assottigliarsi (17-16); Bernardi ne approfitta per fermare il gioco e Akimova realizza il 23-20. Weitzel tenta un recupero improbabilie (24-23), Akimova segna il 25-23 e riapre la contesa.

Novara vuole il tie break e accelera in avvio di quarto set con il muro di Bonifacio (4-1). Zachaiou e Weitzel murano rispettivamente Bosetti e Chirichella (6-7); break Chieri con Grobelna (7-10), annullato da Bosio. Nuovo allungo ospite sempre con Grobelna (14-17), ancora ricucito da Bosetti (20-20). Che in una delle seguenti circostanze non è precisa (20-22). Ne approfitta ancor Grobelna, che con il diagonale del 23-25 manda tutti negli spogliatoi. 

I commenti dei protagonisti

Capitan Cristina Chirichella commenta così la sconfitta della sua squadra: "C'è rammarico, perché è sfumato uno degli obiettivi stagionali, cui tenevamo molto. Purtroppo non siamo riuscite a scendere in campo subito con il giusto atteggiamento e la giusta concentrazione, poi abbiamo reagito ma nel quarto set non abbiamo avuto quello spunto giusto per portare la partita al quinto. A questo punto mi auguro che questa sconfitta, questa delusione, ci serva da lezione e sia lo stimolo a lavorare ancor più sodo da domani, perché la stagione è lunga e abbiamo molto da dire"

Il tabellino

Igor Gorgonzola Novara - Reale Mutua Fenera Chieri 1-3 (17-25, 21-25, 25-23, 23-25)
Igor Gorgonzola Novara: Szakmary, Guidi ne, Bosio 3, Bartolucci, De Nardi, Buijs 11, Fersino (L), Bosetti 10, Chirichella 3, Danesi 4, Bonifacio 16, Brezza (L) ne, Akimova 19, Kapralova. All. Bernardi.
Reale Mutua Fenera Chieri: Aliotta (L) ne, Rolando, Morello, Spirito (L), Skinner 16, Grobelna 23, Kingdon 1, Anthouli ne, Gray 2, Kone ne, Omoruyi 8, Zakchaiou 11, Weitzel 9, Malinov 5. All. Bregoli.
MVP Ofelia Malinov

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia, serata storta: Chieri vince, la Igor è fuori dai giochi

NovaraToday è in caricamento