rotate-mobile
Volley

Volley femminile, per la Igor appuntamento con la storia

Domani sera si gioca la prima delle due finali di Challenge Cup contro le francesi del Nantes. Fersino: "Opportunità che ci siamo costruiti con duro lavoro"

Messo da parte l'inatteso rovescio di Casalmaggiore, che è costato la possibilità di attestarsi al secondo posto della classifica di regular season, la Igor Novara è chiamata a rifarsi e per giunta nell'appuntamento più importante della stagione. Va in scena domani al PalaIgor (ore 20) il primo atto della doppia finale di Challenge Cup, che vedrà le azzurre giocarsi il titolo con le francesi del Nantes.

Lorenzo Bernardi, che non ha fatto mistero di puntare in particolar modo su questa competizione, può sorridere in quanto potrà schierare, per la prima volta da suo arrivo in Italia, la schiacciatrice russa Marina Markova, giunta a Novara fino a fine stagione per compensare i numerosi infortuni che a più riprese hanno penalizzato questo roster.

Superfluo affermare che la speranza è quella di mettere un mattoncino significativo sulla conquista del trofeo, cercando di imporsi con il più ampio scarto possibile in modo tale da affrontare il match di ritorno in terra transalpina in programma il giorno 28. 

Novità importanti ci sono per tutti gli appassionati. Grazie agli accordi presi dal club con le emittenti coinvolte, la doppia sfida di finale di Challenge Cup tra Igor Volley e Nantes avrà grande copertura televisiva. La finale di andata (21/02, 20.00) sarà infatti trasmessa in diretta sia da Sky Sport Arena sia da Dazn, con visione riservata agli abbonati al servizio. Grazie alla disponibilità dimostrata da Dazn, con la finalità di garantire la fruizione del contenuto a tutti i tifosi e appassionati italiani che non potranno essere a Nantes, la gara di ritorno (28/2, 20.00) sarà trasmessa dalla stessa Dazn in modalità "freemium" ovvero si potrà guardare semplicemente registrandosi al sito o all'app di Dazn, senza necessità di essere abbonati.

La vigilia dei protagonisti

Tocca al libero Eleonora Fersino presentare la partita: "Il bello dello sport è che spesso ti offre una possibilità di riscatto e, dopo la brutta prestazione di sabato, dobbiamo cogliere l'occasione della partita ravvicinata per reagire e tornare a essere quello che siamo state da inizio stagione. Una partita storta può capitare, abbiamo il dovere di guardare avanti perché con Nantes ci giochiamo una coppa europea, un'opportunità che ci siamo costruite con mesi di duro lavoro. E' un percorso che è iniziato con la sfida durissima con Casalmaggiore al primo turno e per molte compagne prima ancora, con la Wevza Cup: servirà la versione migliore di noi per partire bene in questa doppia sfida, perché Nantes è squadra solida e capace di giocare un'ottima pallavolo. In campionato occupano le prime posizioni, in Coppa sono imbattute e hanno affrontato lungo il proprio cammino altre squadre importanti, insomma si sono meritate come noi di arrivare all'atto conclusivo e saranno sicuramente un avversario molto tosto da affrontare". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley femminile, per la Igor appuntamento con la storia

NovaraToday è in caricamento