rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Attualità

Novara, ancora protesta dei medici specializzandi: "Senza il rimborso mensa, pronti a mobilitarci"

L'associazione "Chi si cura di te?" sta seguendo la situazione che riguarda università e studenti di specializzazione

"Chiediamo la restituzione dell'importo finora trattenuto per il servizio mensa e la sospensione del provvedimento, in mancanza di risposte siamo pronti a mobilitarci, anche con la sospensione delle attività formative". Continuano gli aggiornamenti sulla situazione dei medici specializzandi dell'Upo che stanno pagando gli arretrati del servizio mensa.

Come spiega l'associazione "Chi si cura di te?" che è dalla parte degli studenti l'Upo ha trattenuto fino a 340 euro dalla borsa di studio (stipendio) degli specializzandi di Novara per ripagare il servizio mensa di cui i medici hanno usufruito dal gennaio gennaio 2019.

Tale provvedimento si baserebbe sull’applicazione di un protocollo sottoscritto nel 2018, mai stato reso noto ai diretti interessati, non reperibile tramite i canali ufficiali dell’università, ed al quale non è stato possibile accedere  neanche quando richiesto dai rappresentanti degli specializzandi. Inoltre, non è mai stato richiesto il pagamento della mensa, né è mai stata resa nota in alcun modo la tariffa di accesso.  

"Riteniamo, pertanto, le richieste dell’università assolutamente infondate: non si può richiedere il pagamento di un servizio senza aver comunicato in precedenza il costo dello stesso e senza aver quindi dato agli interessati la possibilità di scegliere se usufruirne o meno, - dice l'associazione - abbiamo inviato un documento all'attenzione del rettore dell'Upo e al direttore generale dell’azienda ospedaliero-universitaria Maggiore della Carità con le nostre richieste: la restituzione dell'importo finora trattenuto per il servizio mensa e la sospensione del provvedimento".

Lo scorso 26 settembre si è tenuta una riunione con la commissione delle Scuole di specializzazione, unico incontro dedicato ai rappresentanti degli specializzandi e rivelatosi del tutto infruttuoso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara, ancora protesta dei medici specializzandi: "Senza il rimborso mensa, pronti a mobilitarci"

NovaraToday è in caricamento