Domenica, 17 Ottobre 2021
Attualità

Coronavirus, vaccinazione diretta senza prenotazione: in Piemonte si va avanti fino al 15 settembre

Lo ha deciso la Regione. Il punto sulla campagna vaccinale piemontese

Prosegue la campagna di vaccinazione anti covid in Piemonte: la Regione ha deciso di estendere fino al 15 settembre la possibilità, per i cittadini di tutte le fasce di età, di vaccinarsi con accesso diretto (senza prenotazione) presso alcuni hub del territorio. L'obbiettivo, si legge in una nota stampa della Regione, è quello di "incentivare e facilitare il più possibile le vaccinazioni e le nuove adesioni". 

Nei primi 6 giorni di accesso diretto, fanno sapere dalla Regione, sono stati in totale circa 21mila i cittadini che sono stati vaccinati, così suddivisi per provincia: 11.511 a Torino, 2989 a Cuneo, 1.918 a Novara, 1.759 ad Alessandria, 758 a Vercelli, 728 ad Asti, 664 nel Vco e 622 a Biella.

Per quanto riguarda le fasce di età: il 33,9% ha tra i 12 e i 19 anni, il 16,5% tra i 20 e i 29 anni, il 14,2% sono 30enni, il 13,6% 40enni, il 11,3% 50enni, il 7,2% 60enni, e il 3,3% 70enni.

Nel novarese sono 5 i centri vaccinali in qui è possibile vaccinarsi senza prenotazione tutti i giorni dalle 14 alle 18: l'hub del Salone Borsa e il centro vaccinale del Pala Verdi a Novara; l'hubdel Pala Green di Arona; il centro vaccinale presso la parrocchia S. Croce di Borgomanero; il centro vaccinale di Trecate. Nel Vco, invece, sono 3 gli hub in cui vaccinarsi senza aver prenotato tutti i giorni dalle 8,30 alle 15,30: l'hub di Crusinallo a Omegna; il centro vaccinale del Teatro Maggiore a Verbania; l'hub presso la comunità montana a Domodossola.

L’elenco completo dei centri vaccinali che aderisono è consultabile sul sito della Regione Piemonte.

Oltre 17mila vaccinati nella giornata di ieri

Intanto, sono 17.368 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro nella giornata di ieri, lunedì 23 agosto. A 8.538 è stata somministrata la seconda dose.

Tra i vaccinati, in particolare, sono 1.794 i giovani tra i 12 e i 15 anni, 6.076 i cittadini tra i 16 e i 29 anni, 2.765 i 30enni, 2.195 i 40enni, 2.025 i 50enni, 1.016 i 60enni, 403 i 70enni, 203 gli estremamente vulnerabili e 176 gli over 80.

Dall’inizio della campagna vaccinale si è proceduto all’inoculazione di 5 milioni e 351.553 dosi (di cui 2.397.233 come seconde), corrispondenti al 93,5% di quelle (5.723.980) finora disponibili per il Piemonte. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, vaccinazione diretta senza prenotazione: in Piemonte si va avanti fino al 15 settembre

NovaraToday è in caricamento