Attualità

Città della salute, l'intervento della Regione per scongiurare altri ritardi nel bando

Accolto l'appello lanciato dal sindaco di Novara

Accolto l'appello lanciato nei giorni scorsi dal sindaco di Novara Alessandro Canelli insieme al senatore Gaetano Nastri: la Regione Piemonte ha deciso di intervenire per scongiurare altri ritardi nel bando per la realizzazione della Città della salute.

A darne notizia è l'assessore regionale alla Sanità Luigi Icardi nella seduta di ieri, lunedì 20 novembre, della Giunta regionale.

"Chiediamo quindi alla Regione - avevano fatto sapere Canelli e Nastri - oltre che verificare se ci siano stati errori sotto il profilo strettamente tecnico, di trovare la strada migliore e più veloce per rimuovere gli ostacoli che rendono il progetto evidentemente poco appetibile per il mercato attuale".

Dopo l'ennesimo rinvio della scadenza per le procedure di gara per la realizzazione dell'ospedale, l'assessore ha proposto, e la Giunta ha condiviso, di affiancare all'azienda sanitaria la direzione Sanità della Regione con un ruolo di supporto nel rispetto delle reciproche competenze.

"L'obiettivo - precisano dalla Regione - è consentire di raggiungere il risultato al quale è finalizzata la procedura, ovvero costruire il nuovo ospedale".

Continua a leggere su NovaraToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città della salute, l'intervento della Regione per scongiurare altri ritardi nel bando
NovaraToday è in caricamento