Coronavirus, all'ospedale Maggiore in servizio un nuovo medico inviato dalla Protezione civile

Si tratta del dottor Daniele Indiani, proveniente dall'ospedale di Poggibonsi, Siena

Il dottor Indiani

All'ospedale Maggiore di Novara è arivato un nuovo medico, assegnato dalla Protezione civile all'azienda ospedaliero-universitaria novarese nell'ambito del bando "Medici per covid".

Si tratta del dottor Daniele Indiani, 36 anni, chirurgo dell’apparato digerente; proviene dell’ospedale Alda Val D’Elsa di Poggibonsi (Siena).

Coronavirus, in Piemonte arrivano altri 16 medici volontari inviati dal Governo

"Non è stato semplice lasciare le proprie abitudini, la famiglia con due bambini piccoli (4 anni e 2 e mezzo) - ha spiegato Indiani - Ma ho sentito che fosse un mio dovere dare una mano là dove ce n’era bisogno. La stessa cosa l’avevo fatta nel 2009, quando ero andato a L’Aquila dopo il terremoto".

Lo scorso 3 aprile all'ospedale di Novara ha invece preso servizio il dottor Francesco de Laurenzi, sempre assegnato al Maggiore dalla Protezione civile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: il cambio di colore sarà sabato o domenica?

  • Coronavirus, il Piemonte rischia la zona arancione

  • Incidente a Trecate, camion perde il carico e travolge tre auto: un ferito incastrato nell'abitacolo

  • Novara, tragedia al centro commerciale: si sente male e muore alle casse dell'Ipercoop

  • Coronavirus, cosa è consentito fare in zona arancione: le regole per Novara e il Piemonte

  • Dpcm: le nuove regole per asporto, spostamenti, sci e scuole. Piemonte verso la zona arancione

Torna su
NovaraToday è in caricamento