rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Attualità

Premiati i Novaresi dell'anno 2023: “Un esempio per la nostra comunità”

Anna Ida Russo, Giancarlo Andenna e Roberto "Bob" Rattazzi hanno ricevuto il Sigillum Communitatis Novariae. Premiati anche i Benemeriti della solidarietà

Hanno ricevuto il premio più prestigioso, il Sigillum Communitatis Novariae.

Cerimonia ufficiale questo pomeriggio, venerdì 20 gennaio, nella cornice del teatro Faraggiana. Insieme ai Novaresi dell'anno, sono stati premiati e festeggiati anche i Benemeriti della solidarietà di Fondazione Comunità Novarese onlus, che sono stati svelati durante la cerimonia. Si tratta dell'università della Terza età di Novara, della fondazione Apri le Braccia onlus, dell'associazione EcoMuseo del Lago d'Orta e Mottarone e della parrocchia San Pietro Apostolo di Casalvolone.

La cerimonia di premiazione dei Novaresi dell'anno e dei Benemeriti della solidarietà 2023

"Abbiamo passato un periodo buio - ha detto il presidente di Fcn Davide Maggi durante la premiazione dei Benemeriti - l'anno scorso ci siamo messi in ascolto e abbiamo cercato di conoscere le realtà nel periodo post pandemico. Ma non solo, abbiamo approntato con il Comune e la Caritas diocesana una rete per rispondere ad un fenomeno imprevedibile, come la guerra in Ucrainam che è stato un ulteriore shock. La capacità di risposta di una comunità è essenziale, va oltre alla programmazione ordinaria e gli ultimi anni ce lo hanno insegnato".

La premiazione dei Novaresi dell'anno

"Hanno dato l'esempio a tutti noi, per questo li ringraziamo - ha detto il sindaco Canelli parlando dei Novaresi dell'anno -. Sono persone molto diverse tra loro: c'è un'imprenditrice che, in un periodo così difficile, non lo fa solo per il profitto, ma anche con una vocazione etica. C'è una persona che ha fatto della sua passione per lo sport la sua ragione di vita, per aiutare gli altri, che si spende per far sorridere chi soffre. C'è una persona che ha dedicato la sua vita agli studi, alla cultura, arrivando ad essere eletto all'Accademia dei Lincei, senza dimenticare la sua città". 

"Sono persone molto diverse, ma sono tutte un esempio. Sono trascorsi 40 anni dalla prima premiazione dei Novaresi dell'anno, 40 anni in cui sono state premiate decine di persone che rappresentano la città. Novara ha bisogno di persone come loro, di esempi che servono a migliorare e rafforzare la nostra comunità" ha concluso il primo cittadino. 

San Gaudenzio 2023: il programma completo dei festeggiamenti del patrono

Chi sono i Novaresi dell'anno 2023

Anna Ida Russo
Nasce ad Alessandria nel 1974, sposata con Lucian, mamma di Lucilla e Saverio. Nell'83 il padre insedia la Trasgo a Novara e la famiglia si trasferisce in città. Da 15 anni, Anna Ida conduce l'azienda insieme al marito: oggi sono 15 le sedi della Trasgo dislocate in tutta Italia. Per motivi di lavoro, Anna Ida Russo entra in contatto con il Medio Oriente, parallelamente alla grande migrazione dei siriani colpiti dalla guerra. La Trasgo manda aiuti ai campi profughi della Grecia e della Turchia, coltivando contatti che, negli anni, si moltiplicano. Fino al 2020, quando nasce ufficialmente l’associazione Ohana odv che si occupa soprattutto di progetti legati ad istruzione e inserimento lavorativo specialmente in Siria. Qui vengono aperti un asilo, case rifugio per bambini abbandonati soprattutto con disabilità psichica, e realizzati altri progetti in Turchia. Nel settembre 2020, con Ohana viene un negozio in corso XXIII Marzo, all’interno di locali sottratti alla criminalità organizzata. Un punto di appoggio per i membri dell’associazione e uno spazio dove si possono trovare i prodotti frutto dei progetti che il gruppo di volontari porta avanti all’estero.

Giancarlo Andenna
Nasce a Novara nel 1942. Medievista e professore emerito dell’Università Cattolica di Milano, è stato allievo della Scuola Storica Nazionale presso l'Istituto Storico Italiano per il Medioevo di Roma. Professore straordinario di Storia Medievale presso la Facoltà di Lettere dell'Università di Lecce, prima, e alla Cattolica successivamente. Giancarlo Andenna è anche direttore della rivista Novarien, storica rivista dell'Associazione di storia della Chiesa Novarese fondata nel 1967 da Angelo Luigi Stoppa che affronta argomenti relativi alla storia della chiesa, all'arte e a figure di rilievo nel panorama novarese, attraverso relazioni, testi e documenti, comunicazioni, recensioni e segnalazioni. Andenna dirige la collana "Studi di storia" della casa editrice novarese Interlinea. Da luglio 2013, fa parte dell'Accademia dei Lincei, una delle istituzioni scientifiche più antiche d'Europa che ha il compito di diffondere lo sviluppo delle scienze.

Roberto "Bob" Rattazzi
Nasce a Casale Monferrato nel 1943, vive a Novara con la moglie Raffaella, il figlio Marco e i nipoti Amalia e Leonardo. Responsabile acquisti presso Rubinetteria Albertoni, Roberto Rattazzi è in pensione dal 2009. Coach di basket per 40 anni nelle Società Wild, Basket club Novara, Fulgor Omegna e Oleggio Basket e coach di basket in carrozzina in serie A
con la società Ash Novara. Dal 2010 Rattazzi porta l’esperienza di coaching in ambito sociale: prima a Villa Segù poi alla comunità Santa Lucia e infine con il Baskin che unisce il basket alla filosofia dell'inclusione. Nel 2010 fonda il Baskin Ciuff Novara nelle scuole primarie e dell'infanzia di Novara, in collaborazione con neuropsichiatria infantile dell'Asl. Dal 2016 l'attività Baskin confluisce nella Polisportiva San Giacomo con attività nelle scuole e la partecipazione al Campionato nazionale Baskin. Nel 2006 Rattazzi è cofondatore dell'associazione Il Pianeta dei Clown, associazione tuttora molto attiva con i clown in corsia. Dal 2013 Roberto partecipa a corsi di formazione di lettura espressiva presso il comune di Novara diventando narratore nelle scuole, in biblioteca e nel carcere di Novara. Nel 2021 fonda con altri volontari l'associazione "Concentrici" che si prefigge di promuovere progetti di intervento e sostegno attraverso l'inclusione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premiati i Novaresi dell'anno 2023: “Un esempio per la nostra comunità”

NovaraToday è in caricamento