Martedì, 15 Giugno 2021
Attualità

Ritardo nell'invio degli sms con la data della vaccinazione, l'Asl di Novara: "Non è un problema informatico"

Secondo l'azienda sanitaria il problema è dovuto "alla riorganizzazione delle attività volte a integrare l'importante contributo dato dai medici di medicina generale". Nei prossimi giorni, assicura l'Asl, l'invio degli sms riprenderà regolarmente

Foto di repertorio

Sono molti i novaresi che nelle ultime settimane hanno segnalato ritardi nella ricezione dell'sms con la data e il luogo della vaccinazione, che secondo quanto annunciato dalla Regione avrebbero dovuto ricevere entro 48 ore dalla preadesione alla campagna vaccinale. 

Ritardi che, come ha spiegato ieri, martedì 1° giugno, alla nostra redazione il dottor Ecorardo Moia, responsabile del Sisp e referente per la campagna vaccinale dell'Asl di Novara, sono dovuti a problemi di compatibilità tra piattaforme informatiche. In una nota stampa di oggi, mercoledì 2 giugno, l'Asl di Novara ha però precisato che "i ritardi negli invii degli sms che si sono verificati nei giorni scorsi non sono dovuti a malfunzionamento dei sistemi informatici, ma alla riorganizzazione delle attività volte ad integrare l'importante contributo dato dai medici di medicina generale".

"E' in corso il passaggio di alcuni centri vaccinali gestiti dai medici di famiglia sul sistema regionale per le vaccinazioni - hanno sottolineato dall'azienda sanitaria locale - e questo consentirà la gestione degli appuntamenti attraverso sms anche per gli assistiti dei medici di famiglia che operano nei centri vaccinali attivi sul territorio".

Nei prossimi giorni, quindi, "l'invio degli sms - assicurano dall'Asl - riprenderà regolarmente".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritardo nell'invio degli sms con la data della vaccinazione, l'Asl di Novara: "Non è un problema informatico"

NovaraToday è in caricamento