menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, tamponi a Malpensa per chi rientra dall'estero

Le procedure per chi arriva da Spagna, Grecia, Croazia e Malta

Tamponi per chi atterra a Malpensa da Spagna, Grecia, Malta e Croazia.

Lo ha annunciato l'assessore regionale della Lombardia al Welfare Giulio Gallera: nell'areoporto lombardo, molto utilizzato dai novaresi data la vicinanza alla città gaudenziana, dal 20 agosto verranno effettuati direttamente i tamponi per chi arriva da paesi ritenuti a rischio contagio covid. 

Tampone obbligatorio per chi rientra dall'estero: le informazioni

L'Asl di Novara potrà quindi tirare un sospiro di sollievo, dato che tutti i viaggiatori novaresi di ritorno alle vacanze fino ad oggi dovevano affettuare il tampone all'Asl, che ha istituito turni straordinari e il sistema di drive through per velocizzare le operazioni, arrivando ad effettuare fino a 500 analisi al giorno. 

Come effettuare il tampone

Per i viaggiatori provenienti da Malta, Grecia, Spagna e Croazia che non sono atterrati a Malpensa, o che comunque non hanno ricevuto l'esito negativo del tampone nelle 72 ore precendenti il ritorno in Italia, ci sono alcune procedure da seguire.

  • Devono inviare una mail a sisp.nov@asl.novara.it, indicando: nell’oggetto della mail "Rientro da .... (riportare lo Stato estero da cui si proviene)";
    nel testo della mail tutte le seguenti informazioni: nome, cognome, data di nascita, codice fiscale, residenza ed eventuale domicilio; Paese estero da cui si rientra, data, ora e modalità di rientro in Italia; recapito telefonico (cellulare); targa del veicolo che verrà utilizzato per recarsi ad effettuare il tampone in modalità Drive Through, ovvero rimanendo a bordo della propria automobile.
  • Riceveranno una mail di risposta con data, ora e luogo dell’appuntamento per l’esecuzione del tampone e specifica informativa con modalità di esecuzione del test, comunicazione dell’esito e ritiro referti. L’effettuazione del tampone è garantita entro le 48 ore dal rientro in Italia.
  • In attesa di sottoporsi al test e, comunque, fino all’esito negativo dello stesso si è tenuti all’isolamento fiduciario presso la propria abitazione o dimora. L'isolamento sarà disposto dal Sisp solo con mail, mentre sarà emesso il provvedimento di quarantena in caso di esito positivo.
  • Il medico di medicina generale compila l’eventuale certificazione per l’astensione dal lavoro in attesa dell’esito del tampone.
  • L’esito sarà comunicato via mail appena disponibile e comunque tramite messaggio telefonico automatico inviato al recapito telefonico che è stato fornito nella mail di registrazione. In caso di esito negativo del tampone non è previsto l’isolamento  fiduciario di 14 giorni. In caso di esito positivo del tampone, si predispone la quarantena e la gestione del caso secondo i protocolli già previsti per i pazienti covid.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Economia

    Dopo Borgomanero, McDonald's arriva anche a Oleggio

  • Attualità

    Coronavirus, come procedono i vaccini in Piemonte?

Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento