menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borgomanero, il Comune ringrazia i panificatori solidali

Sono sei le realtà cittadine che hanno aderito, fornendo le eccedenze invendute, alla rete solidale "Non di solo pane" che provvede alla distribuzione del pane ai cittadini bisognosi

Con una semplice ma significativa cerimonia, l'amministrazione comunale di Borgomanero ha voluto sottolineare la solidarietà dei panificatori borgomaneresi nei confronti delle famiglie bisognose.

Sono sei, infatti, le realtà cittadine che hanno aderito, fornendo le eccedenze invendute, alla rete solidale "Non di solo pane" che provvede alla distribuzione del pane ai cittadini bisognosi.

"Quanto avviene - ha commentato il vice sindaco Sergio Bossi - è un atto di intelligenza da parte dei panificatori, per l’utilizzo dello strumento della solidarietà che va incontro alle persone in difficoltà".

Anche Sergio Vercelli e Lella Buschini della rete "Non di solo pane" hanno  voluto evidenziare il gesto sottolineando che "il pane viene raccolto due volte al giorno, a mezzogiorno e alla sera e distribuito a un’ottantina di persone; nel caso di rimanenza viene ridistribuito al mattino successivo con le borse Caritas".

"La povertà sta aumentando anche in famiglie non cronicamente povere - ha sottolineato poi l'assessore alle Politiche Sociali Maria Emilia Borgna - l’aiuto alimentare è un atto che permette di affrontare emergenze immediate. E grazie ad un accordo tra Comune e Ferrovie dello Stato, un’ala della stazione diverrà emporio solidale".

I panificatori che aderiscono all’iniziativa sono: "Oltre al pane", "Panificio Fornara", "Mastro Cesare", "Pristinum", "Bontà in corso Roma" e "Panetteria Zoppis".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Piemonte si potrà fare visita ai pazienti ricoverati in ospedale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento