Coronavirus: risalgono i contagi in Piemonte (+117), +21 casi positivi nel novarese

Aumentano anche i tamponi eseguiti, che sono quasi 5mila. In aumento anche i ricoveri, ma calano quelli in terapia intensiva. Il bollettino della Regione

Foto di repertorio

Sono 33970 (+117 rispetto a ieri, di cui 81 asintomatici) i casi di persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte. Lo ha comunicato la Regione nel bollettino di aggiornamento di oggi, mercoledì 16 settembre. Dei 117 nuovi casi (+21 nel novarese e +5 nel Vco), 44 aono stati rilevati dopo screening, 53 sono contatti di caso, 20 con indagine in corso. I casi importati sono 15 su 117.

Il totale dei casi positivi è così suddiviso su base provinciale: 4266 ad Alessandria, 1936 ad Asti, 1101 a Biella, 3264 a Cuneo, 3156 a Novara, 16930 a Torino, 1617 a Vercelli, 1207 nel Vco, oltre a 290 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 203 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

Calano i pazienti ricoverati in terapia intensiva, che sono 6 (- 2 rispetto a ieri), ma aumentano i ricoverati non in terapia intensiva, che sono 123 (+11 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono invece 2098, mentre i tamponi diagnostici finora processati sono 649585 (+4961 rispetto a ieri), di cui 363248 risultati negativi.

+29 pazienti guariti nelle ultime 24 ore

L’Unità di crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai due test di verifica al termine della malattia, sono 27255 (+ 29 rispetto a ieri), così suddivisi su base provinciale: 3401 (+3) ad Alessandria, 1621 (+2) ad Asti, 855 (+3) a Biella, 2622 (+4) a Cuneo, 2450 (+0) a Novara, 13920 (+15) a Torino, 1206 (+0) a Vercelli, 996 (+2) nel Vco, oltre a 184 (+0) provenienti da altre regioni. Altri 335 sono invece "in via di guarigione", ossia negativi al primo tampone di verifica, dopo la malattia e in attesa dell’esito del secondo.

Ancora nessun nuovo decesso

Anche oggi, mercoledì 16 settembre, l'Unità di crisi della Regione ha comunicato che non ci sono stati decessi di persone positive al test del Covid-19. Il totale rimane quindi di 4153 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi per provincia: 681 ad Alessandria, 256 ad Asti, 208 a Biella, 399 a Cuneo, 374 a Novara, 1838 a Torino, 224 a Vercelli, 133 nel Vco, oltre a 40 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte.

Oltre 200 tamponi negli hotspot scolastici

Sono 212 gli studenti e gli operatori della scuola che oggi, mercoledì 16 settembre, hanno usufruito del servizio degli hotspot scolastici allestiti dalla Regione Piemonte per l’esecuzione immediata del tampone per la diagnosi di coronavirus Covid-19. Il dato comprende sia gli accessi diretti richiesti in orario scolastico, sia quelli programmati, che hanno approfittato dell’opportunità per accorciare i tempi di effettuazione del test. Dall’inizio dell’anno scolastico, i casi di positività attualmente riscontrati attraverso gli accessi diretti sono stati 5.

La situazione a Novara

Sono 5 i pazienti ricoverati ad oggi, mercoledì 16 settembre, all'ospedale di Novara. Secondo quanto comunicato dall'azienda ospedaliero-universitaria 4 si trovano in terapia subintensiva, mentre uno è ricoverato nel reparto di Malattie infettive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Incidente sul lavoro a Novara: morto un operaio di 36 anni

  • Coronavirus, decreto per Natale: no agli spostamenti tra comuni e regioni per le feste

  • Dpcm del 3 dicembre, le nuove regole per Natale 2020: cosa cambia a Novara

  • Novara, anziana trovata morta in un appartamento in centro

  • Coronavirus: a Novara riaprono negozi, centri estetici e mercati

Torna su
NovaraToday è in caricamento