Cronaca

Rifiuti abbandonati, non si placano le polemiche e le denunce

Proprio nei giorni in cui l'amministrazione comunale decide di inasprire le sanzioni e le azioni contro l'abbandono selvaggio dei rifiuti, numerose sono le lamentele dei cittadini per una situazione "insostenibile"

Numerose ancora le proteste dei cittadini per il degrado e i rifiuti agli angoli della città.

Malgrado proprio in questi giorni l'amministrazione cittadina abbia annunciato un inasprimento delle sanzioni contro l'abbandono dei rifiuti e il degrado, non si placano le denunce  per le incresciose situazioni di degrado e abbandono in diverse zone della città: dal quartiere Cittadella, a Sant'Agabio, alla zona di via del Gazzurlo, senza dimenticare le aree di sosta della tangenziale di Novara, spesso considerata una piccola discarica a cielo aperto.

Nei giorni scorsi una lettrice stanca di questa situazione ha voluto testimoniarci tutta la sua amarezza: "Voglio portare all'attenzione una situazione di notevole degrado che da anni si protrae nel quartiere dove vivo. Lo scorso 20 marzo mi trovavo in via Belletti. In quella zona c'è l'industria 'Zama Sport' dove lavora mia figlia e io qualche volta vado a prenderla. Molte sono in zona le vecchie fabbriche dimesse ed abbandonate, le quali, pur avendo il loro fascino, non sono certo un bellissimo spettacolo. Ho fotografato - racconta la nostra lettrice - la situazione cercando di non riprendere le macchine posteggiate. La via Belletti finisce lì, come un vicolo cieco: al di là della via mi sembra ci siano i binari della ferrovia Nord. Mi ha colpito questo strano paesaggio e senso di desolazione, maggiore in questo periodo. Mi ha fatto uno strano effetto ed è brutto che ci siano parti della città, cariche della storia industriale della stessa, che vengano così poco curate".

Ma questa lettrice non è da sola a lamentarsi.

Puntualmente arrivano segnalazioni di degrado da parte di cittdini, per lo più lavoratori, che frequentano la zona di via del Gazzurlo: "Ci sono montagne di rifiuti, di ogni genere, che, nonostante la rimozione saltuaria degli stessi, si riformano puntualmente". "Se d'inverno la situazione è brutta da vedere - sottolinea un altro lettore - certamente d'estate sono anche altre le problematiche che aumentano il fastidio di degrado della zona stessa".

E ancora, un altro gruppetto di lettori segnalano un degrado notevele proprio all'ingresso di Novara, nella zona del casello autostradale di Novara Ovest. In quella zona - si sottolinea - ci sono ruderi ovunque, attività commerciali dismesse, delle quali rimangono segni di fabbriche dissestate, montagne di spazzatura ad ogni lato della strada che inondano anche le fermate degli autobus.

"E' inutile - continua una cittadina - che si effettui una lotta selvaggia all'abbandono senza che poi vi siano effettivamente i controlli continui. La situazione - continua - migliorerà per alcuni giorni successivi ai controlli o alla paura della pena ma, poi, col tempo, la situazione di degrado tornerà ad un punto, a volte peggiore, di quello di partenza".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti abbandonati, non si placano le polemiche e le denunce

NovaraToday è in caricamento