Viaggio in Cina pagato e mai partito: "Non sono arrivati i soldi del saldo" spiega il tour operator

I viaggiatori hanno pagato le quote ma sono rimasti a terra

Sarebbero dovuti andare in vacanza in Cina, ma, dopo aver pagato, hanno scoperto che non sarebbero mai partiti.

Martedì 5 novembre la comitiva, principalmente composta da pensionati residenti nel borgomanerese, sarebbe dovuta partire alla volta di Pechino, ma all'ultimo la vacanza è stata cancellata. I viaggiatori sono stati avvisati che non era possibile partire per il mancato versamento delle quote di viaggio al tour operator, Canella Tour. I borgomaneresi, che avrebbero saldato interamente la quota all'agenzia "I viaggi di Angela" di Borgomanero, hanno quindi cercato di contattare la titolare dell'agenzia, senza riuscirvi.

La replica della titolare dell'agenzia di viaggi di Borgomanero

"Il giorno 6 settembre ci è arrivata una mail dall'agenzia "I viaggi di Angela" con la richiesta di prenotare i servizi per un tour in Cina, da effettuarsi tra il 5 e il 16 novembre con relativa lista dei partecipanti - spiega Davide Canella, di Canella tour - La nostra posizione pertanto è stata (ed è) esclusivamente quella di tour operator e non abbiamo avuto alcun rapporto diretto con i partecipanti al viaggio che hanno correttamente versato le rispettive quote direttamente all’agenzia di viaggio. Dopo aver ricevuto un primo acconto non abbiamo ricevuto dall’agenzia di viaggi il saldo che avrebbe dovuto versare 30 giorni prima della partenza, quindi entro il 5 ottobre".

"La scadenza non è stata rispettata - spiega Canella - nemmeno dopo numerosi solleciti fino a che non ci è stato direttamente comunicato che l’agenzia I Viaggi di Angela, pur avendo incassato le quote dai partecipanti, non aveva i fondi necessari per pagare quanto dovuto. Vista la gravità della situazione, abbiamo provato ad imbastire una trattativa che potesse scongiurare la cancellazione del viaggio, ma purtroppo, non essendo andata a buon fine, il 25 ottobre siamo stati costretti ad annullare i servizi per limitare le penali di cancellazione.

"Ci siamo pertanto sentiti in dovere di avvisare direttamente i partecipanti della situazione e ci siamo occupati della restituzione dei loro passaporti. Abbiamo dato mandato al nostro legale di fiducia di agire nei confronti dell’agenzia i Viaggi di Angela per i danni subiti e di tutelare la nostra immagine nei confronti di chiunque dovesse o volesse associare il nostro nome ad una qualsivoglia responsabilità per l’accaduto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mega incidente alle porte di Novara: scontro tra 7 auto, otto feriti

  • Coronavirus, primi due casi positivi nelle scuole di Novara

  • Elezioni comunali ad Arona, Monti è il nuovo sindaco

  • Novara, ragazzino cade dal muro dell'Allea e precipita per 7 metri

  • Esce da scuola e scompare: 11enne di Trecate ritrovata a Magenta

  • Casalbeltrame: sabato i funerali di Carlo e Veronica, i due fratelli morti in un incidente in moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento