rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
life

Raccolta differenziata: nuove regole "mirate" per migliorare

Il Comune di Novara ha pubblicato l'Ordinanza 649, per il corretto conferimento delle varie frazioni dei rifiuti su tutto il territorio comunale con orari differenziati per il Centro Storico

I risultati della raccolta differenziata dei rifiuti da tempo hanno posto Novara tra le eccellenze italiane.

Su questa linea l’amministrazione comunale non ha ridotto l’attenzione e prosegue con azioni specifiche mirate a migliorare ancora il servizio e i conseguenti benefici per l’ambiente. Proprio con queste finalità è stata pubblicata in questi giorni una nuova Ordinanza, la 649, che ribadisce, completa e rafforza le norme comportamentali per gli utenti della raccolta differenziata domiciliare ‘porta a porta’, in particolare per quanto riguarda il tempo di ‘esposizione’ dei rifiuti da smaltire sulle strade e sui marciapiede nei nuclei abitativi nei quali non esistono cassonetti condominiali posizionati all’interno dei cortili.

L’ordinanza stabilisce che l’esposizione dei contenitori per la raccolta di tutte le frazioni di rifiuti (organico, plastica, carta, vetro e lattine e rifiuti non ricuperabili) da parte dei cittadini ad esclusione del centro storico, avvenga non prima delle ore 20 del giorno precedente alla raccolta e non oltre le ore 6 del giorno di raccolta. Stessi orari sono stati previsti per l’esposizione di rifiuti ingombranti e rifiuti verdi (provenienti da sfalci e potature), sempre con l’esclusione del centro storico.

Per l’esposizione, da parte di esercizi commerciali, esercizi pubblici ed artigianali, di imballaggi di cartone, si è stabilito l’orario compreso tra le 11 e le 11,30 del giorno di raccolta. Anche in questo caso escludendo il centro storico.

L’area del centro storico compresa tra i baluardi avrà un orario, per l’esposizione di tutte le frazioni di rifiuti (organico, plastica, carta, vetro e lattine e rifiuti non ricuperabili), compreso tra le ore 22 del giorno precedente e le ore 6 del giorno di raccolta. Le utenze commerciali, pubbliche ed artigianali del centro storico potranno esporre gli imballaggi di cartone esclusivamente tra le 9 e le 9,30 del giorno di raccolta.

"Ci si è resi conto - ha commentato l’assessore all’Ambiente Giulio Rigotti - che, anche per garantire il decoro urbano era necessario mettere a punto meglio e in qualche caso correggere gli orari di esposizione dei rifiuti. Abbiamo deciso di intervenire perché, soprattutto d’estate, si verificano delle situazioni potenzialmente nocive anche per l’ambiente e per la salute".

L’ordinanza, nell’ultima parte, riafferma il principio che, per la raccolta dei rifiuti non recuperabili, le unità immobiliari che comprendono da 4 abitazioni in su sono tenute a dotarsi dei contenitori condominiali, che vengono svuotati dagli operatori Assa, e quindi non devono esporre sacchetti su strada.

L’ordinanza è pubblicata da ieri all’albo pretorio. Della stessa è stata data comunicazione agli amministratori condominiali e agli operatori commerciali attraverso le organizzazioni di categoria.  

Per l’inottemperanza di quanto stabilito dall’Ordinanza 649, sono state previste sanzioni a partire da 25 sino a 155 euro secondo quanto previsto per le violazioni alle disposizioni dei Regolamenti Comunali.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta differenziata: nuove regole "mirate" per migliorare

NovaraToday è in caricamento