rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Volley

Volley A1 femminile, l'addio di Durul alla Igor: "Non una decisione facile"

L'opposta spiega le ragioni di una decisione che ha colto di sorpresa un po' tutti. La società intanto valuta il ritorno sul mercato

L'addio di Melis Durul ha colto di sorpresa in molti nell'ambiente della Igor Novara. L'opposto turco classe 1993 ha preso la sua decisione all'indomani della cena sociale della società, che aveva portato in dote come è noto anche il rinnovo di Lorenzo Bernardi.

Difficile capire effettivamente cosa non abbia funzionato tra la giocatrice, arrivata in estate dal Budowlani Łódź, e la squadra azzurra: è possibile che non sia soddisfatta dello spazio a lei riservata in quanto fino a questo momento è stata impiegata soltanto in tre occasioni tra l'altro senza aver potuto realizzare alcun punto.

Il club novarese ora valuterà se tornare o meno sul mercato, anche per tentare di tamponare l'emergenza che oramai perdura dall'inizio della stagione e che rischia di rendere molto più difficile il raggiungimento dei vari obbiettivi.

Il saluto sui social

Durul affida ad Instagram le sue sensazioni all'indomani della separazione:

"È la prima volta nella mia carriera che vivo un’esperienza del genere (…). Anche se sono convinta della mia scelta, lasciare la famiglia Igor mi ha sfinito. Credetemi, non è stato facile prendere questa decisione, ma a volte ci sono piccoli dettagli che diventano grandi, e arrendersi diventa una possibilità".

Con il gruppo non è stato ravvisato nessun problema particolare visto che la giocatrice era comunque presente alla cena: "È stata una decisione che ho dovuto prendere per me stessa sarebbe più corretto dire che le circostanze mi hanno costretto. Ho incontrato brave persone, una più preziosa dell’altra. So che questo non è un addio, ma l’inizio di tante cose! (…) La vita crea nuovi percorsi, nuove porte che si aprono quando pensi sia finita, quindi vedremo dove mi porterà la mia strada". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A1 femminile, l'addio di Durul alla Igor: "Non una decisione facile"

NovaraToday è in caricamento