rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Volley

La Igor Novara domani in campo a Firenze per il recupero

Azzurre che, sotto lo sguardo vigile delle telecamere di Rai Sport, vogliono i tre punti per continuare a sognare la vetta. Il dg Marchioni: "Bisonte avversario valido"

L'emegenza Covid non ha fatto altro che comprimere un calendario già di per sè intasato e per la Igor Novara è già tempo di tornare in campo. Domani a Palazzo Wanny e di fronte alle telecamere vigili di Rai Sport le azzurre affronteranno Il Bisonte Firenze per il recupero della quattordicesima giornata con il chiaro intento di proseguire la striscia positiva intrapresa dopo lo stop (tre vittorie su tre). Quella della Champions è una ferita ancora aperta ma la reazione di Chirichella e compagne c'è stata ed è sicuramente la cosa che conforta di più in vista dei momenti chiave della stagione. 

C'è una sola ex in campo, la capitana e palleggiatrice Carlotta Cambi, che con la maglia delle igorine ha conquistato lo scudetto del 2017.

A parlare alla vigilia dell'incontro è il direttore generale Enrico Marchioni: "Il nostro tour de force prosegue, con due trasferte in quattro giorni che metteranno in palio punti pesanti per quello che è ora il nostro obiettivo, ovvero chiudere il più in alto possibile la regular season. Quando siamo ripartiti dopo il lungo stop forzato per il Covid, sapevamo che avremmo dovuto stringere i denti e che ci aspettavano tante sfide toste e decisive. A Firenze affronteremo una squadra molto valida dal punto di vista tecnico e tattico e come già è stato nelle ultime uscite, quello che farà la differenza sarà la nostra capacità di rimanere sempre dentro alla partita, reagendo prontamente alle difficoltà che potremmo incontrare e senza abbassare il ritmo nei momenti positivi. Scontato quanto vero dire che vogliamo vincere: per la classifica e per tenere il ritmo delle altre prime della classe, che è forsennato in questa fase".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Igor Novara domani in campo a Firenze per il recupero

NovaraToday è in caricamento