rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Volley

Volley A1 femminile, la Igor Novara è incerottata ma riesce ad imporsi nel derby a Chieri

Senza tre giocatrici le azzurre di Bernardi vincono 3-0 in un match molto più equilibrato di quanto possa dire il punteggio finale

Quando si dice mai piegarsi di fronte alle difficoltà. La Igor Novara era attesa ad una prova particolarmente impegnativa sin da questa prima giornata, essendo l'avversario quella Reale Mutua Fenera Chieri che più di un grattacapo ha creato in passato e si può dire che l'abbia completamente superata. 

Il risultato finale di 3-0 in favore della squadra di Bernardi al termine di una partita ben più combattuta di quanto si possa pensare riveste una valenza importante anche in considerazione dei problemi fisici che hanno condizionato alcune atlete. Mancava infatti Melis Durul, in panchina con la maglia del libero ma inutilizzabile, l'ultima arrivata Anastasiia Kapralova, bloccata in patria da problemi di visto ed ultima della serie Sara Bonificio, che si è ferita ad un pollice nel corso dell'ultima rifinitura.

Malgrado questi contrattempi le azzurre hanno mostrato una grande volontà e sono riuscite a portarsi a casa la posta piena, avendo sfruttato maggiormente le occasioni nei momenti topici, soprattutto nel secondo e terzo set.

Mattatrice ed MVP è stata Vita Akimova, recuperata in extremis, autrice di 21 punti; bene anche Bosetti, Chirichella e Bujis, che sono andate in doppia cifra. 

La partita

Akimova è recuperata e si fa subito notare con l'ace iniziale (0-1). L'equilibrio dura pochissimo: il duo Danesi - Bosetti inchioda l'avversario a muro (4-6), che poi inizia a palesare evidenti difficoltà in ricezione. Ne approfittano ancora Danesi, Buijs e Chirichella (8-14). Weitzel tenta di rimettere Chieri in carrrggiata, Akimova ristabilisce le distanze (12-18). Il primo set appare indirizzato, ma Bregoli pesca dalla panchina: dentro Morello e Anthouli e la musica cambia. La greca è protagonista del break che riporta le chieresi sotto (muro 18-19). Le padrone di casa commettono però invasione a rete e il margine torna importante (18-21). Il che permette alle igorine di arrivare a vincere il primo set con maggiore serenità: quattro sono le possiibilità con il colpo di Akimova, Chirichella sfrutta la seconda approfittando ancora di una difesa difettosa delle biancoblù (20-25). 

Servizio decisivo anche in avvio di secondo set, questa volta ad opera di Buijs (2-4). Akimova è imprecisa (4-4), così come Grobelna (6-8). Allunga Novara con l'ace di Bosio (6-9), ma il vantaggio viene annullato dalla murata di Grobelna rifilata a Bosetti (9-9). L'inerzia della partita cambia, passando nelle mani delle chieresi quando Skinner chiude il break del 18-14. Le azzurre non si perdono d'animo ed iniziano a risalire la corrente: Buijs non si fa scappare l'occasione di pareggiare (18-18). Subentra un lungo punto a punto, che sembra risolversi con l'invasione di Bosio (22-24). Due sono i set point per la Reale Mutua Fenera, annullati da Bosetti (mani out) e Grobelna, che batte sulla rete (24-24). Si va avanti a suon di botta e risposta fino a quando Akimova trova l'impercettibile tocco a muro di Papa che porta le igorine sul 2-0.

La squadra di Bernardi punta ad evitare code spiacevoli e parte bene nel terzo parziale con il muro di Bosio su Skinner (1-3). Chieri ci mette l'orgoglio rimontandl dal 6-10 al 10-10 con Malinov e Skinner. Nuovo allungo novarese con l'invasione a rete di Gray (12-14), ma le biancoblù non paiono intenzionate a mollare: Skinner va in battuta e fa break (17-14). Non è finita qui: Novara non vuole farsi scappare la partita e rimedia ancora con Danesi (17-17). La centrale realizza il potenziale sorpasso, ma il videocheck rileva che la palla non era finita a terra sul suo primo tempo quindi lo scambio va ripetuto: ma questa volta le azzurre non riescono a concludere (19-18). Entra Morello e fa subito ace (21-18), con la situazione che inizia a complicarsi; anche questa volta però le azzurre riescono a rimontare con un'invasione di Anthouli (21-21). Set point con Skinner, subito annullato da Akimova (24-24). Ancora vantaggi: Akimova costruisce il match point, Bosetti lo spreca (25-25); si va avanti, ma al secondo tentativo la russa non sbaglia. Il derby piemontese è di Novara.

I commenti dei protagonisti

A parlare a fine partita è il libero Eleonora Fersino: "Siamo contente, abbiamo iniziato il campionato nel modo migliore possibile nonostante ci trovassimo a fare i conti con una situazione tutt'altro che semplice. Abbiamo giocato una buona partita, lottata, con finali di set sempre testa a testa contro un avversario che ha fatto di tutto per metterci in difficoltà. So che è ancora presto per esprimersi ma una cosa la posso dire: in questa squadra vedo una gran voglia di vincere, l'atteggiamento giusto e combattivo per rimanere sempre in gioco anche quando le cose sembrano compromesse".

Il tabellino

Reale Mutua Fenera Chieri - Igor Gorgonzola Novara 0-3 (20-25, 27-29, 25-27)
Reale Mutua Fenera Chieri: Rolando (L) ne, Morello 1, Spirito (L), Skinner 14, Papa, Grobelna 9, Kingdon 3, Anthouli 6, Gray 9, Kone ne, Omoruyi ne, Zakchaiou 2, Weitzel 7, Malinov 2. All. Bregoli.
Igor Gorgonzola Novara: Szakmary, Guidi ne, Bosio 2, Bartolucci ne, De Nardi, Buijs 10, Fersino (L), Bosetti 10, Chirichella 10, Danesi 7, Bonifacio ne, Durul (L) ne, Del Freo ne, Akimova 21. All. Bernardi.
MVP Vita Akimova

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A1 femminile, la Igor Novara è incerottata ma riesce ad imporsi nel derby a Chieri

NovaraToday è in caricamento