rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Volley

Volley A1 femminile, lo scherzetto non riesce e la Igor cede netto a Conegliano

Le azzurre lottano ma escono dal Palaverde senza punti. Con qualche rimpianto per quanto avvenuto nel secondo set

A volte presentarsi a determinati appuntamenti con ottime credenziali non basta. Specie se di fronte c'è un avversario pressochè imbattibile. Coloro i quali speravano che la Igor Novara, presentatasi al match valido per il turno infrasettimanale con l'organico al completo e in condizioni di forma, sia fisica che psicologica, assolutamente invidiabili, riuscisse ad infliggere la prima sconfitta stagionale alla Prosecco Doc Imoco Conegliano sono rimasti delusi.

Le campionesse d'Italia, che cercavano quella vittoria che avrebbe consentito loro di chiudere la pratica primato con largo anticipo, non hanno fatto sconti e si sono imposte con un 3-0 senza diritto di replica. Il risultato infatti è stato abbastanza netto, se si eccettua il secondo set, lottato punto a punto e sfuggito davvero per dettagli (unico vero rammarico della serata).

Lorenzo Bernardi, di ritorno per la prima volta al PalaVerde dopo gli anni d'oro della Sisley, non drammatizzerà più di tanto. In primis perchè le venete, se motivate, appaiono come una montagna da scalare per tutti; in secondo luogo perchè questo ko non pregiudica assolutamente la corsa alla piazza d'onore, che perdurerà fino alle battute finali della regular season. 

La partita

Il sestetto iniziale prevede Akimova opposta a Bosio, Danesi e Bonifacio centrali, Bosetti e Markova schiacciatrici e Fersino libero.

Sprint gialloblù in avvio con Lubian, Plummer ed Haah (6-3), che costringe Bernardi al time out. L'ace di Lubian vale il 13-9 mentre l'attacco di Haak il 15-10. Le azzurre cercano di rimanere attaccate, ma la sfortuna torna a bussare: Markova deve uscire per infortunio e le pantere volano sul 18-10. Conegliano alza muri a ripetizione e chiude con facilità il primo set sul 25-14.

Novara torna in campo nella seconda frazione con un piglio completamente diverso e con Akimova va sul 7-10. Grazie ad una difesa più efficace le piemontesi riescono a mantenere il distacco (14-17). L'inerzia cambia quando Haak realizza il 17-18 e Akimova, nettamente sotto pressione, sbaglia per il 19 pari. Ancora Haak firma il sorpasso (21-20), Bujis risponde a tono (23-23). Si va ai vantaggi risolti con un ace di Haak. 

Nel terzo set non c'è praticamente partita. Il muro di Fahr significa 9-3, il siluro di Haak il 14-7. Novara con Danesi ha un sussulto (16-11), ma ancora Fahr è implacabile (19-12). Chiudono Haak e Cook su un netto 25-17 che non lascia spazio ad intepretazioni di sorta. 

I commenti dei protagonisti

Il libero Eleonora Fersino commenta così l'andamento del match: "Credo ci sia da fare i complimenti a Conegliano, che ha disputato una partita di altissimo livello. Da parte nostra c’è rammarico per il secondo parziale ma onestamente vedo più meriti di Conegliano che demeriti nostri nel fatto che abbiano rimontato quel piccolo vantaggio che avevamo. Partite così sono importanti per noi, per crescere e migliorare anche in vista di un appuntamento come quello di domenica che sarà molto importante". 

Il tabellino

Prosecco Doc Imoco Conegliano - Igor Gorgonzola Novara 3-0 (25-14, 27-25, 25-17)
Prosecco Doc Imoco Conegliano: Piani ne, Plummer 8, Robinson 15, Squarcini ne, De Kruijf ne, Gennari, Lubian 8, De Gennaro (L), Haak 23, Bugg ne, Wolosz 3, Lanier ne, Fahr 10, Bardaro (L) ne. All. Santarelli.
Igor Gorgonzola Novara: Szakmary 1, Guidi ne, Bosio, Bartolucci, De Nardi, Buijs 11, Fersino (L), Bosetti 5, Chirichella ne, Danesi 2, Bonifacio 6, Akimova 13, Markova 1, Kapralova (L) ne. All. Bernardi.
MVP Isabelle Haak

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley A1 femminile, lo scherzetto non riesce e la Igor cede netto a Conegliano

NovaraToday è in caricamento